Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Grande articolo di Confalonieri
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Grande articolo di Confalonieri

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 77
Registrato: Apr 2004

  postato il 30/07/2004 alle 13:11
dalla Padania di oggi!
«Pantani era il migliore senza aiuti "medici"»
Parola del professor Fortuni, ma dopo 2 giorni "sfuma": «L'unica cosa certa è che non prese Epo nell'ultimo periodo di vita: probabilmente...» ANDREA CONFALONIERI

Massimo e totale rispetto, se non addirittura sostegno, per il lavoro ineccepibile e addirittura appassionato del medico legale professor Giuseppe Fortuni che ha consegnato al Pm riminese Paolo Gengarelli la perizia definitiva sulla morte di Marco Pantani. Ma qualcosa, ahinoi, non quadra. Tra le dichiarazioni rilasciate lunedì scorso da Fortuni al "Resto del Carlino", ma anche alla "Gazzetta", e quelle di due giorni dopo (mercoledì) sembra esserci stato quasi uno "sbianchettamento", una decisa "limatura" o sterzata proprio nel punto cruciale del discorso: quello sull'utilizzo di doping e più specificatamente sulla pulizia assoluta del romagnolo. Lunedì Fortuni è perentorio: «Ci attendevamo di trovare un midollo osseo scassato - dice alla "Gazzetta" - invece era perfettamente normale. Vuol dire che tutto questo uso di Epo, come qualcuno ha sostenuto, Pantani non l'ha fatto, altrimenti i danni sarebbero stati evidenti. E invece non c'era assolutamente niente». Ma veniamo al cuore delle conclusioni inoppugnabili a cui è giunto il professore: «Francamente, sapendo delle vicissitudini giudiziarie, delle squalifiche e delle polemiche che hanno travolto Pantani, non mi aspettavo di trovare quello che invece ho trovato. E cioè il midollo osseo di un atleta che non aveva fatto un uso massiccio né protratto di sostanze dopanti». Insomma Fortuni è inequivocabile, tanto da spingersi a dire, quasi con trasporto e un cuore "pirata", che «Pantani era quello che era non perché pompato dalla scienza medica, ma perché era un campione, su questo non ci piove. Era il migliore, e se questo può restituirgli l'onore che lui stesso credeva di aver perduto, sono contento». Che umanità, e che orgoglio nelle conclusioni scientifiche del professore!
Ma veniamo a mercoledì e a quella che a noi sembra una parziale retromarcia (sembra: siamo qui per capire e chiedere spiegazioni a chi di dovere), almeno a sentire sottolineare in maniera così insistente dal professore ciò che 48 ore prima non aveva neppure accennato, e cioè che «Pantani non fece uso di eritropoietina, ma stiamo parlando dell'ultima fase della sua vita, senza nessuna pretesa di poter valutare quello che è stato il suo passato e quelle che sono state le esperienze giudiziarie».
Ma come: avevamo appena sentito dire con sicurezza matematica che Pantani «era un campione, era il migliore e non perché pompato dalla scienza medica» e adesso dalla stessa persona, a distanza ravvicinatissima, dobbiamo accettare una "correzione" di forma, ma anche di sostanza tale da concludere che sì, Pantani «per quanto riguarda l'ultimo lasso della sua vita, senza poter essere più precisi in termini temporali, con ogni probabilità non ha assunto sostanze dopanti»?
Ma come: fino a un minuto prima Marco era un campione "non pompato dalla scienza medica" (parola di professore) e subito dopo dobbiamo accontentarci che «con ogni probabilità non ha assunto sostanze dopanti nell'ultimo lasso della sua vita» (parola di professore-bis) cioè praticamente niente, rispetto al tutto di prima?
Perché siamo passati da una riabilitazione totale a un parzialissimo dubbio di innocenza? Cosa è intervenuto tra le prime, nettissime parole pronunciate da Fortuni («Sapendo delle vicissitudini giudiziarie, delle squalifiche e delle polemiche che hanno travolto Pantani, non mi aspettavo di trovare quello che invece ho trovato») e quelle seconda versione, più sfumate e "nebbiose" («Parlando dell'ultima fase della sua vita, senza nessuna pretesa di poter valutare quello che è stato il suo passato e le esperienze giudiziarie...»)?
Noi crediamo sempre alla prima parola data e quindi al Fortuni del lunedì che corrisponde alle parole sempre dette da Pantani, «un campione, il migliore e non perché pompato dalla scienza medica: su questo non ci piove». E invece ci è piovuto, fino a cancellare qualche parola (forse) di troppo. O troppo vera e contundente.
confa73@libero.it

DA..COSI'...
«Pantani il migliore, non pompato dalla scienza medica: non ci piove» «Francamente sapendo delle sue vicissitudini giudiziarie, delle squalifiche e delle polemiche che lo hanno travolto, non mi aspettavo di trovare quello che invece ho trovato. E cioè il midollo osseo di un atleta che non aveva fatto un uso massiccio né protratto di sostanze dopanti. Perché se così fosse stato, il midollo osseo ne avrebbe portato tracce inequivocabili, alterazioni evidenti. Ma non è così. Pantani era quello che era non perché pompato dalla scienza medica, ma perché era un campione, su questo non ci piove. Era il migliore, e se questo può restituirgli l'onore che lui stesso credeva di aver perduto, sono contento»
Intervista del Professor Giuseppe Fortuni a "la Nazione", "Resto del Carlino", "Il Giorno" e ripresa dall'agenzia Adn Kronos di lunedì 26 luglio


...A…COSI'
«Probabilmente non assunse Epo nell'ultimo lasso della sua vita» «Pantani non fece uso di eritropoietina, ma stiamo parlando dell'ultima fase della sua vita, senza nessuna pretesa di poter valutare quello che è stato il suo passato e quelle che sono state le esperienze giudiziarie che tutti conosciamo. Marco Pantani aveva un midollo osseo in condizioni tali che, per quanto riguarda l'ultimo lasso della sua vita, senza poter essere più precisi in termini temporali, con ogni probabilità non ha assunto sostanze dopanti sportive. Ma parliamo degli ultimi mesi... E se parliamo dell'ultimo periodo della sua vita, sicuramente non ha fatto uso di eritropoietina»
Professor Giuseppe Fortuni, agenzia Ansa, mercoledì 28 luglio

[Data pubblicazione: 30/07/2004]

 

____________________
Milena
http://milotyforpirata.blog.excite.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/07/2004 alle 14:48
Penso che qualunque ematologo possa confermarvi che l'uso di epo ricombinante conduca ad una malattia midollare cronica (non del midollo spinale ma di quello osseo rosso, nelle teste dei femori e nello sterno: i reni producono epo e il midollo osseo i globuli rossi e tutto il resto) spesso anticamera verso la leucemia acuta. Pochi mesi di astensione non sarebbero mai sufficienti a rivitalizzare il midollo osseo (come se ad un fumatore cronico bastasse un soggiorno alpino per disintossicarsi). Io ci metto una pietra sopra, sono un tifoso del ciclismo più che di Pantani in particolare, mi sento di dire che E' (tempo presente del verbo essere) il più forte campione degli ultimi vent'anni, come minimo ovviamente, punto. Comunque Voi Supertifosi fate benissimo a portare avanti con amore le idee e i sentimenti in cui credete. Tuttavia più di voi potrà fare il tempo, eccellente galantuomo.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 30/07/2004 alle 15:38
purtoppo,e quanto mi fa male questo purtroppo,ormai e'tutto inutile!a me nn interessa ridare dignita'ad un campione che per chi ha voluto seguire la strada della verita'e nn del massacro sportivo-umano ne ha molta di piu'di quella conosciuta fino al'99nn fosse altro perche'avevamo amato le sue imprese irripetibili e nn ancora il grande orgoglio nel combattere un mondo corrotto e di provare a ribellarsi ad un sistema mediatico-sportivo che prima o poi ti schiaccia e costringendoti a rifugiare nelle proprie pericolose fragilita',nn c'e'niente da dimostare e'stato tutto cosi evidente!!!!a me nn manca solo il marco campionissimo che riusciva a fare tutto cio'che era nei suoi e nei nostri sogni a me manca terribilmente il marco uomo,o almeno cio'che ho conosciuto attraverso i suoi discorsi,le sue riflessioni sul ciclismo e sulla vita;il suo modo istintivo di approcciare le sfide che la vita ti propone,il suo sorriso malinconico,la sua grande dignita'nell'incassare profonde ingiustizie e malignita'!!nn serviva che dimostrasse ancora niente,in pochi anni di corse aveva gia'dimostrato tutto,di essere il piu'forte di sempre in salita,ma soprattutto di essere il piu'grande laddove il ciclismo diventa emozione pura ed il cuore si apre a chi e'disposto a mostrarne altrettanto,e nn mi serve,nn mi rincuora lottare contro i mulini a vento che mentono sapendo di mentire,che per salvare la faccia di un atto cosi'ignobile nei confronti dell'unico vero talento del ciclismo moderno negano l'evidenza e corrompono persone corruttibili per fare altrettanto,di lottare contro il sistema anche perche'sarebbe,e', tutto inutile!!!io vorrei,io darei tutto me stesso e lotterei contro chiunque pur sapendo che le mie possibilita'di cambiare qualcosa fossero pressoche'nulle se come premio avessi la vita di marco!!!nn ho bisogno di far cambiare opinione ad una massa ignorante che porta all'ammasso il cervello accentando ridicole sentenze dei media,io piango perche'marco nn e'piu'qui,nn e'piu'con noi!!!!COME COPPI SULLA BICI,COME FAUSTO NELLA VITA.....


P.S.scusatemi ma e'solo uno sfogo per aver subito una tale ingiustizia,che mai riusciro'ad accettare!!!

 

[Modificato il 30/07/2004 alle 15:41 by Pirata x sempre]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 31/07/2004 alle 01:35
Al di là di eventuali correzioni (non ha MAI fatto uso di epo in modo massiccio oppure SOLO NEGLI ULTIMI TEMPI) mi pare evidente che la perizia medica segni cmq un punto a favore dell'onore della memoria di Pantani. Non c'è traccia di danni da Epo sul midollo osseo e questo quindi è già qualcosa, visto che mancano ad oggi ancora prove di colpevolezza del corridore-Pantani. Manca la positività ad una vero controllo antidoping così come mancano ad oggi dopo l'autopsia tracce di danni permanenti sul suo fisico. Questo è già molto e merita un ulteriore approfondimento: nel nostro paese la presunzione di innocenza non è un optional, ma un fondamento del sisetma giuridico che affonda le sue radici sul principio primo della tutela del cittadino che stabilisce CHE SIA LA COLPEVOLEZZA AD ESSERE PROVATA E NON L'INNOCENZA: Senza di questo principio dovremmo stare tutti in galera e ciò non sta in piedi. Il mio grande rammarico di tifoso e di persona è che Pantani abbia subito senza traccia di prove di colpevolezza un processo e un giudizio indegno che lo hanno distrutto psicologicamente. Ora, ai fini del mio ragionamento, non conta sapere se sia davvero colpevole oppure no, ma conta riflettere sul metodo con cui il suo nome è stato infangato: è stato condannato senza prove e preso a capro espiatorio. questo lo ha distrutto psicologicamente e ci ha consegnato un uomo distrutto avviato verso la morte. Questo mi ha reso profondamente triste come uomo. Alla fine il Pantani successivo al 1999 era un Pantani triste, demotivato: come si può pretendere un allenamento serio e sistematico , un atteggiamento vincente da un uomo fatto a pezzi? Si può lottare contro la sfortuna, contro le malattie, contro gli incidenti, ma di fronte alla sfiducia, alle accuse della gente spesso non si è armati per vincere ed è più difficile trovare la forza di continuare, anche se non si è fragili. Detto questo vorrei spendere un'ultima frase da italiano. noi italiani dovremmo difender i nostri corridori e il nostro sport molto megliod i quanto facciamo. Pensiamo agli USA e ad Armstrong: voi credete che di fronte alle sole accuse di doping senza stralcio di prova gli appassionati di questa nazione non si levino a difesa di Lance? Perchè con noi non può essere così? Risposta: per invidia, per questo non ci potrà mai essere un Merckx italiano!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gand-Wevelvem




Posts: 77
Registrato: Apr 2004

  postato il 04/08/2004 alle 11:42
Pirata x sempre capisco il tuo sfogo..tante volte ho pensato le stesse cose anche io ma poi le parole di Marco "chi mi crede deve parlare"...non riescono a farmi stare zitta e ad assistere impotente a quello che accade anche ora dopo la sua morte...
Emiliano il tuo intervento mi piacerebbe postarlo nel mio blog, condivido la tua opinione, ti invito a postare tu stesso le tue opinioni nel mio blog..ovviamente l'invito è esteso a tutti!!!

 

____________________
Milena
http://milotyforpirata.blog.excite.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 05/08/2004 alle 14:02
Raccolgo il tuo invito. posterei volentieri nel tuo blog...basta che mi indichi come devo fare! Se non erro dovrei fare da coautoreo qualcosa del genere: basta che mi spieghi ;-)
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 1
Registrato: Aug 2004

  postato il 07/08/2004 alle 00:18
E' il primo giorno di ferie e ne ho approfittato per girare un pò sui siti di ciclismo , li ho un pò cercati con google.
Ho trovato questo,interessante anche quello www.tuttobiciweb.it e siccome mi piaceva il pirata ho cercato anche Pantani.
Sono contento che ci stanno molti siti su di lui, belli tutti, ho visto il blog di Miloty (bello, complimenti, si vede che c'è amore per pantani) e anche un altro blog blog http://pantani.splinder.com/ che mi è piaciuto molto.
Insomma spero nelle ferie prima che parto di approfittare e gustarmi un pò tutto queste cose da leggere.
Scusate se ho fatto solo un elenco ma volevo anche provare la registrazione.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 07/08/2004 alle 10:50
Ciao Gualtiero, benvenuto, spero che ti piaccia tutto il ciclismo oltre all'immenso Pantani. I due siti che hai citato, ma specialmente questo, mi sembrano i migliori.
 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.2589588