Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > L'addio di Mario Serpellini e di Bucciero
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: L'addio di Mario Serpellini e di Bucciero

Moderatore




Posts: 1043
Registrato: Mar 2005

  postato il 30/04/2005 alle 14:45
Nel giro di due giorni hanno detto basta al ciclismo ben due giovani promettenti.
Per Serpellini junior, l'esperienza nell'americana Monex non è stata delle migliori, un po' per via della lontananza da casa e un po' per la mentalità molto diversa propria del ciclismo americano...
La speranza di trovare un'altra squadra qui in Italia gli è rimasta, e nel frattempo si è già trovato un lavoro.

 

____________________
Enula.
http://www.cicloweb.it
http://www.cicloweb.it/Pg/pg.html

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 1043
Registrato: Mar 2005

  postato il 01/05/2005 alle 21:02
dimenticavo... fonte dell'informazione: il mitico tobia!

 

____________________
Enula.
http://www.cicloweb.it
http://www.cicloweb.it/Pg/pg.html

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 171
Registrato: Dec 2004

  postato il 02/05/2005 alle 01:33
Nessuno ha parlato del caso Bucciero ma a me mi ha sorpreso, anche si l'anno scorso alcuno già mi aveva detto che a questo ragazo le mancava qualcosa. Ma mi sembra curioso che un corridore che 3 anni fa era alla elite mondiale under23, poi non è riuscito a superare la prima criba psicologica del proffesionismo, cosa sta sucedendo con i nuovi talenti giovani? Manca la testa ? O forse arrivano spremuti? A me sembrava un talento, ma evidentemente ho sbagliato.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 04/05/2005 alle 14:40
Bucciero (che fu secondo nei mondiali juniores del 2000) possiede indubbiamente del talento, era già al terzo anno da professionista, segno che qualcuno ha voluto farlo crescere con tranquillità, senza l’ansia e la frustrazione che spesso condiziona il rendimento dei giovani corridori dilettanti.
Attenzione: Bucciero è del 1982, la sua posizione anagrafica è paragonabile a quella del Cunego dello scorso anno, ma Cunego ha sorpreso proprio per precocità, dunque non si chiedeva a Bucciero chissà quale exploit, non è rimasto stritolato dagli ingranaggi del sistema ma più realisticamente (come egli stesso ammette) non riesce a trovare gli stimoli necessari al sacrificio e non sopporta più l’attesa, preferendo altre strade professionali.
Scelta rispettabilissima.
Però, possedendo appunto del talento, penso che una pausa di un anno potrebbe giovargli, e non mi stupirei se tra un anno tornasse al ciclismo (magari sempre nell’Acqua & Sapone) con una nuova determinazione.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 1043
Registrato: Mar 2005

  postato il 04/05/2005 alle 21:46
Bucciero è anche dotato di uno stile impeccabile: era un piacere vederlo pedalare

 

____________________
Enula.
http://www.cicloweb.it
http://www.cicloweb.it/Pg/pg.html

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.2542980