Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > cunego
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: cunego

Livello Moreno Argentin




Posts: 372
Registrato: Oct 2004

  postato il 20/04/2005 alle 17:32
L'ho visto pesante sul muro di Huy. Prima di schiantarsi sulle transenne era già in netta difficoltà. Stesse notizie giungono dal Trentino con Simoni. Di Mazzoleni nessuna traccia (probabilmente le indagini doping sul suo conto sono molto avanzate). Comincio a temere che la Lampre sia in difficoltà.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1825
Registrato: Jan 2005

  postato il 20/04/2005 alle 17:42
Cosa vi dicevo da un po di tempo su Cunego? che quest'anno lo vedo meno esplosivo? Gia dalla Coppi e Bartali!!! Va benissimo essere la davanti, ma ci vuole il finale per vincere!!
Speriamo che dipenda solo dal fatto che deve rivincere il Giro, ma un corridore come lui deve puntare anche a queste gare.
Dopo questa gufata, spero che a Liegi mi smentisca

 

____________________
Il sito di Superandyweb

CAMPIONI IN CARICA

Team Raff
monsieur soixante
Dejanira
SuperSkunk
Pitoro
Zello Bike
Vigor cicling team
Silvia Team
Mercatone1
Pitoro
dmau
Ceramiche_Cauz
Superskunk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 229
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/04/2005 alle 18:29
mmhh... io ho una paura x cunego. spero di essere smentito..mi piace.ma lo vedo un
potenziale bruciatino..

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/04/2005 alle 18:33
Non deve vincere il Giro,deve vincere il Tour, quindi non dev'esserci fretta.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 178
Registrato: Apr 2005

  postato il 20/04/2005 alle 18:43
-Mazzoleni: ha detto bulbarelli che ha avuto grossi problemi a un tendine e sta ricominciando adesso ad allenarsi, quindi niente giro.
-Simioni: ieri ero all'arrivo e lo ho visto male in faccia e duro sui pedali...oggi ha preso 4 minuti e passa.Fate bene a nutrire dubbi
-Cunego:effettivamente oggi non scattante, però ricodo che l'anno scorso era al giro del Trentino di questo periodo, non gareggiava con i migliori al mondo per le classiche(intendo ad Aprile). Quindi un raffronto vero non lo abbiamo.
Ricordo che basso oggi era alla freccia ma è giunto abb dietro.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2950
Registrato: Dec 2004

  postato il 21/04/2005 alle 19:40
Concordo con Kaisermax su Damiano
Mi sembra ancora piu' forte dell'anno scorso (al trentino il livello era inferiore).
Alla Freccia ha pagato la non partecipazione all'amstel e una gara corsa troppo piano
Alla Liegi su un percorso piu' difficile e con piu' km sara sul podio
Non è sicuramente al 100 % ma manca un mese alle tappe decisive del giro , se fosse gia' al top mi preoccuperei
Non concordo riguardo a Simoni , nella sintesi di raisport si è notato che ha sbagliato i tempi dello scatto , la salita tra l'altro era troppo pedalabile.
I gregari mi sembrano meno competitivi dell'anno scorso (Mazzoleni in primis) , ma la Lampre deve fare corsa d'attacco quindi non ha bisogno , secondo me , di una squadra stile Uspostal (sara' la csc a correre cosi)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 21/04/2005 alle 20:47
Damiano non lo vedo sottotono, accolutamente, invece mi preoccupa Simoni che al Trentino le sta prendendo alla grande, e vedo un gran Sella, che sta coi migliori nonostante debba ancora ben guarire da una bruttissima bronchite......il Giro per Damiano sarà difficile, vista la forma di Danilo, Sella, Gonchar stesso che potrebbe infastidirlo sia a crono che in salita!

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 22/04/2005 alle 00:19
Concordo con kaisermax: Cunego l'anno scorso era al Giro del Trentino, ma il top del mondo oggi è sulle ardenne, corsa pro tour e grande classica. Inoltre la Freccia è cosa un po' diversa dalla Liegi, l'arrivo è tipo un muro delle Fiandre. Può essere che Damiano sia ancora un po' imballato... del resto solo ai Paesi Baschi c'era stato un primo confronto col ciclismo di prima linea...e cmq nella piccola corsa a tappe spagnola era andato bene. Difficile prevedere, in momenti di vicinanza a grandi carico di lavoro, come possa modularsi la forma di un atleta. Certo, a me piacerebbe vederlo brillante alla Liegi, che ritengo essere corsa adatta a lui e ritengo essere corsa da onorare...purtroppo nel ciclismo moderno conta anche la programmazione e disputare Giro e Tour al top può comportare qualche sacrificio a primavera. Cmq parliamo a campagna delle Ardenne conclusa.
Per Gibo...boh...o si allena in modo strano o il suo fisico si comporta in modo strano: alla Parigi Nizza volava e ora che dovrebbe ingranare prende minuti. L'anno scorso si era preparato per il Tour è ha fallito la stagione andando peggio dell'anno prima. Magari questo anno che va piano ad aprile vince il Tour!

 

____________________
"Un uomo solo è al comando; la sua maglia è bianco-celeste; il suo nome è Fausto Coppi", Mario Ferretti, Radiocronista Rai

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 22/04/2005 alle 00:27
Originariamente inviato da nino58

Non deve vincere il Giro,deve vincere il Tour, quindi non dev'esserci fretta.

Ma a chi ti riferisci???

Cunego punta al Giro e fa il Tour per acquisire esperienza.
Simoni invece punta tutto al Giro e probabilmente non farà il Tour.
Mi sa che hai preso un abbaglio.

Ciaooooo

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/04/2005 alle 00:27
Originariamente inviato da nino58

Non deve vincere il Giro,deve vincere il Tour, quindi non dev'esserci fretta.


caro nino, mi sa che l'obbiettivo principale del piccolo principe (che poeta!) di cerro veronese sia proprio il giro...poi visto il percorso di quest'edizione. al tour cunego andrà per conoscere la corsa dall'interno e per fare un pò di esperienza, poi se ne avrà......allora lì sarà spettacolo, ma innanzi tutto il giro

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 22/04/2005 alle 08:31
Cari Webmaster ed Eugerambler, avete capito bene: quello che ho scritto è quello che penso.
Anch'io leggo da mesi che l'obiettivo è il Giro e al Tour ci va per fare esperienza, ma è proprio il modo con cui sta acquisendo la forma migliore che mi fa pensare che al Tour non ci andrà in calando; poi, certo, vincerlo dipende da infiniti fattori, ma l'intenzione,sotto sotto, c'è.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 178
Registrato: Apr 2005

  postato il 22/04/2005 alle 09:42
anche io ho il sospetto che Cunego non voglia arrivare troopo in forma al giro per provare a fare classifica al tour....vedremo.
Simoni: gente che si allena con lui, mi ha detto che non è mai stato così magro in questo periodo, magari ha cambiato qualcosa nella preparazione. L'anno scorso 2 settimane prima del giro aveva 500grammi di troppo, così diceva

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 241
Registrato: Mar 2005

  postato il 22/04/2005 alle 09:51
Io sono sorpreso soprattutto da Simoni che mi sembra decisamente meno in palla rispetto ad un mese fa, considerando soprattutto che il Gibo attuale deve essere al 110% per rivincere il Giro.
Cunego non sta andando affatto male, ma paga una minore brillantezza in volata che comunque potrebbe anche essere indice di un lavoro invernale impostato più sulla resistenza che sullo scatto in funzione cronometro (personalmente preferisco il Cunego dell'anno scorso, anche se aspetto fiducioso il Giro).
Piuttosto per il Giro d'Italia bisognerà tenere d'occhio Gonchar che se terrà in salita con il vantaggio che ha nelle crono rispetto agli altri contendenti alla vittoria potrebbe puntare anche al successo.
Sella è sicuramente forte in salita (anche se su quelle più lunghe è da verificare), ma non lo vedo ancora pronto per lottare per il podio in una corsa di 3 settimane.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1553
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/04/2005 alle 11:05
La Lampre sicuramente sara` meno forte della Saeco dello scorso anno,oltre allo "scomparso" MAzzoleni la Lampre dovra` fare a meno di Bertagnolli passato alla Cofidis....
Il giro quest'anno non lo vedo assolutamente a senso unico come lo scorso anno,oltre ai due Lampre ci sono:
-HONTCHAR che sta andando forte in salita e a cronometro tutti conosciamo le sue caratteristiche
-SAVOLDELLI che non si e` ancora visto in questa stagione ma che dovrebbe essere la punta dell Discovery
-CAUCCHIOLI che alla tirreno ha provato parecchi allunghi,sembra molto pimpante,penso che possa senza problemi arrivare tra i primi 5
-GARZELLI come Savoldelli si e` visto poco ma e` uno che si prepara bene per un grande evento,poi avra` un'ottima squadra alle spalle(Cioni,Noe`...)
-BASSO non ha mai partecipato al giro(forse solo da noeprof)ma ha dimostrato di essere un'osso duro soprattutto in salita
-SELLA forse deve ancora migliorare nelle corse di tre settimane ma penso che una sua eventuale crisi potra` avvenire solo nelle ultime tre tappe
-BERTAGNOLLI e` stato ingaggiato dalla cofidis per fare classifica al giro,classe ne ha ma forse e` ancora leggermente inferiore ai Big

non bisogna dimenticare che quest'anno c'e` il protour quindi prb quasi tutte le squadre avranno il capitano per la classifica generale...
penso che avremo delle sorprese da alcune square come la Euskadi...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 22/04/2005 alle 14:51
...ai nomi,da te pertinentemente citati come pretendenti alla rosa finale aggiungerei d'obbligo anche Michele Scarponi,che sembra si stia preparando a dovere seppur da qualche settimana fuori dalle corse,per fare un Giro da protagonista,e considerando che comincia ad entrare nell'eta'della completa maturazione e che sara'spalleggiato da una super-squadra Spagnola,io lo metterei di diritto nei nomi da te fatti,subito sotto ai primi quattro Cunego-Basso-Simoni-Garzelli(o Cioni),con quest'ultimo che vedo con ottime possibilita'di tornare grande protagonista anche perche'circondato forse dalla squadra piu'forte del prossimo Giro,una super Liquigas che sara'sicuramente grandissima protagonista!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Ferdy Kubler




Posts: 422
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/04/2005 alle 15:01
D'accordo con Pirata.
Occhio anche a Scarponi,su cyclingnews ho letto che è reduce da uno stage in altura a Sierra Nevada.Sembra si stia preparando a dovere anche non correndo in competizioni ufficiali

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Francesco Moser




Posts: 730
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/04/2005 alle 17:59
Di quelli che puntano al giro chi ha corso di più, facendo sempre la corsa, è stato sicuramente Damiano e questo gli fa onore. Gli altri (i vari Garzelli ,Cioni, Savoldelli e Basso) non li abbiamo praticamente mai visti. Spero solo che Damiano non paghi al giro la sua voglia di onorare le competizioni a cui prende parte.

Si fanno tanti discorsi su Armstrong che manca di rispetto alla storia del ciclismo ma qui mi sembra che tutti vogliano copiarlo. Sentire Basso dichiarare di essere contento di aver preso più di mezzo minuto sul muro di Huy mi fa incacchiare! Cosa si può pretendere, non si può mica fare la corsa alla Freccia: lui sta facendo "lavori specifici" e a Firenze darà 8 minuti al secondo e saranno tutti ad osannarlo!

E meno male che con il ProTour si dovevano vedere gli scontri tra campioni, e chi li ha visti? Per non parlare di quelli che puntano al Tour: Mayo, Ullrch, Kloden, Heras, Mancebo ?

FORZA DAMIANO, CONTINUA COSI'!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1771
Registrato: Jan 2005

  postato il 22/04/2005 alle 20:21
Ivan Basso punta a giro e tour dove dovremmo vederlo in lotta per la vittoria.E' impossibile pro tour o no che un corridore nel ciclismo d'oggi lotti coi primi da aprile a luglio!!
Chi negli ultimi anni ha preparato le 2 corse per vincerle(....)e pur avendo una classe infinitamente superiore non è che prima del giro facesse grandi cose(tipo vincere freccia o liegi).
per quanto riguarda coloro che puntano al tour sono tutti fedeli del santo da troppi anni quindi la loro mentalità è quella sbagliata.I soli heras e mancebo si sono visti davanti in qualche occasione

 

____________________
http://www.controcopertina.it

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro di Romandia




Posts: 50
Registrato: Apr 2005

  postato il 22/04/2005 alle 20:38
Io Cunego non lo vedo così male, in fondo alla Freccia Vallone è arrivato 14° a pochi secondi dai primi, non ha preso minuti di distacco...
Lo so che dopo l'anno scorso tutti si aspetterebbero che Cunego vincesse sempre o ci andasse comunque vicino, ma uno che punta a Giro e Tour non può essere già al top della forma a metà aprile.
Simoni invece da quel che si è visto al Giro del Trentino sembra ancora lontano da una forma accettabile.
Comunque secondo me il favorito n.1 per la vittoria finale al Giro d'talia è Ivan Basso.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 23/04/2005 alle 13:14
comunque Simoni nella tappa con l'arrivo in salita e' arrivato nel gruppo dei primi,no?a me anche lui sembra in forma,non dimentichiamo che se non ci fosse stato Cunego il Giro dell'anno scorso l'avrebbe vinto lui e non Gonchar
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1502
Registrato: May 2004

  postato il 23/04/2005 alle 13:20
Daniele Colli ha detto che vede non tanto bene Simoni... ha detto "il peggiore dei big" per ora...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 178
Registrato: Apr 2005

  postato il 23/04/2005 alle 14:18
concordo con te. Al trentino poi, nella terza tappa, c' era una salita al 15% lontana dal traguardo e non lunghissima. Un mio amico che seguiva il giro in macchina mi ha detto che si sono staccati Simoni e Sella, poi rientrati in discesa...Giro sempre più aperto comunque
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6922
Registrato: Jul 2004

  postato il 23/04/2005 alle 14:43
Ero un po’ distratto, ho capito bene che c’è il rischio che Mazzoleni salti il Giro d’Italia?
 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 23/04/2005 alle 15:03
Aranciata, è praticamente sicuro.

Il rischio è che possa saltare anche il Tour.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 185
Registrato: Nov 2002

  postato il 23/04/2005 alle 15:15
Io non vedo nulla di strano, forse sono sole le aspetttive dei suoi molti fans che già aspettavano delle vittorie, ma lui come pure Basso hanno calcolato la stagione per Giro e Tour ed è tutto normale che non siano già al top... forse già domani alla Liegi ci smentiranno..
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 23/04/2005 alle 15:33
Non per esser gufo, ma GARZELLI e sopratutto SIMONI cominciano ad avere
una certa età, diffido possano rivincere il GIRO.
Per gli altri ci sarà gran bagarre.
Lo stesso BASSO deve dimostrare TUTTO in Italia.
Al giro ha partecipato solo da neoprò nel 2000 se non erro.
E ovviamente non ha fatto classifica.
Il Tour è una corsa molto differente e ha potuto usufruire anche del
lavoro della squadra di Armstrong.
Al giro non avremo squadre-padroni di un solo favorito e quindi la
corsa sarà più incontrollabile.
Lo stesso GONTCHAR avrà 35 anni, reggerà 3 settimane di attakki portati da tutti gli altri? La squadra sarà all'altezza?
Chissà che quest'anno non avremo un nome nuovo (ho già sentito chi aspetta grandi prove di Scarponi o di Bertagnolli)....
Sarà la strada a dirci quel nome....
Damiano e Ivan sono avvertiti!

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 23/04/2005 alle 15:35
Basso disputò il Giro anche nel 2002, l'anno della maglia bianca al Tour de France, ma senza velleità di Classifica Generale.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2475
Registrato: Sep 2004

  postato il 24/04/2005 alle 09:13
non mi risulta,disputo' quello del 1999 appena passato professionista e si ritiro' dopo la prima settimana,poi quello del 2000 dove ebbe problemi fisici per una caduta,ando' in fuga nelle tappe dolomitiche ma poi non fece granche',come non fara' granche' oggi alla Liegi a differenza di Cunego che sara' tra i primi.il distacco di Simoni e Sella nella 3° tappa del Giro del Trentino non preoccupa,ormai erano fuori classifica,quando contava stare davanti,nella 1° tappa,loro c'erano.Gonchar effettivamente potrebbe prendere la maglia rosa nella cronometro,ma in caso contrario correra' di rimessa e non avra' problemi per quanto riguarda la squadra,l'anno scorso ha avuto solo l'aiuto di Wegelius e Pugaci nella tappa della Presolana.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 204
Registrato: Apr 2005

  postato il 24/04/2005 alle 13:44
Penso che il fatto di vedere Cunego cosi "spento" sia perchè quest'anno ha in programma anche la partecipazione al tour. Dove evidentemente non vuole sfigurare. Penso che la prima settimana di giro gli servirà per allenare ancora un po' la gamba, ma nelle ultime due secondo me lo vederemo competitivo.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 24/04/2005 alle 13:51
ed infatti saranno proprio le ultime due settimane a decidere il Giro,anche se la prima,proprio nel sua particolare situazione,visto che si dice sara'la strada a decidere i ruoli da dividersi con Simoni,potrebbe esser fatale nel caso,soprattutto nella tappa del Sammome'(Pistoia)e nella crono del giorno successivo,il trentino lo sopravanzasse di un buon minutino in classifica,mostrando una forma migliore!
ripeto,secondo me sarebbe un peccato,pensando anche allo straordinario recupero di Damiano,anche se c'e'da dire che il Gibo visto al Trentino nn sembra per ora in forma smaliante rispetto agli altri,nonostante cio'si poteva ipotizzare vista la data del suo esordio stagionale,anzi come gia'scritto,anche lui invece sembra faticare a trovare la giusta gamba,come d'altronde piu'o meno tutti i protagonisti annunciati!
resto cmq dell'idea che Damiano,dopo un'inverno passato a prepararsi,forse anche troppo,abbia magari rallentato un poco la sua preparazione(sotto consiglio del proprio team),proprio in ottica Tour,anche se aggiungo che credo sara'questa la prima corsa dove lo vedremo dar veramente tutto per vincere!


 

[Modificato il 24/04/2005 alle 13:54 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 24/04/2005 alle 15:02
Originariamente inviato da Guglielmo Tell

non mi risulta,disputo' quello del 1999 appena passato professionista e si ritiro' dopo la prima settimana,poi quello del 2000 dove ebbe problemi fisici per una caduta,ando' in fuga nelle tappe dolomitiche ma poi non fece granche'


Corretto Guglielmo, era il 2000 e non il 2002...
...faccio ammenda!

 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.0023510