Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Che sta accadendo alla T-Mobile Team?
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Che sta accadendo alla T-Mobile Team?

Livello Fausto Coppi




Posts: 1825
Registrato: Jan 2005

  postato il 04/04/2005 alle 20:38
E' incredebile che la T-Mobile non riesca a vincere una corsa di un certo peso, sembrano tutti un gradino inferiore agli altri, ovvero che gli manca quel pizzico per vincere, e pensare che sono tutti grandi atleti.
Zabel, Kessler, Klier, Aldag, Baumann, Ivanov, Pollack, Wesemann, Vinokourov e per ora lasciamo da parte Ullrich e Kloden.
Tutti nomi prestigiosi che gli anni scorsi erano vincenti, quest'anno si sono spenti, quale sarà il problema?

 

[Modificato il 04/04/2005 alle 20:41 by superandyweb]

____________________
Il sito di Superandyweb

CAMPIONI IN CARICA

Team Raff
monsieur soixante
Dejanira
SuperSkunk
Pitoro
Zello Bike
Vigor cicling team
Silvia Team
Mercatone1
Pitoro
dmau
Ceramiche_Cauz
Superskunk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 04/04/2005 alle 21:27
Beh ieri penso che mancasse il sale in zucca!!!
Ma i vari Godefroot, Kummer e mi pare Van Looy o chi per loro non gli ha mai spiegato che il ciclismo moderno è anche uno sport di squadra???
Si son letteralmente suicidati!!!
Ammesso e concesso che Zabel non sia + il ben accetto in casa T-M. gli altri non son stati il massimo!!!
Boh... ci son 3 possibilità:
Son tutti fuori forma, ma non credo perchè 2 nei primi 10 del Fiandre non mi pare male!!!
I DS non sanno fare il loro lavoro o non sanno imporsi.
In Germania c'è il blocco del traffico e le moto tedesche a benzina vanno a colza
Ciaooooooo

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1825
Registrato: Jan 2005

  postato il 04/04/2005 alle 21:33
Io non mi riferivo solo al discorso Fiandre, sono 2-3 mesi che corrono e nessuna vittoria, credo che a questo punto ci siano problemi interni.
Forse tutti corrono per se stessi e non per la squadra. Mha, chi lo sa?
Se continuano così c'è il rischio che questa squadra sparisca i prossimi anni!!

 

____________________
Il sito di Superandyweb

CAMPIONI IN CARICA

Team Raff
monsieur soixante
Dejanira
SuperSkunk
Pitoro
Zello Bike
Vigor cicling team
Silvia Team
Mercatone1
Pitoro
dmau
Ceramiche_Cauz
Superskunk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 1635
Registrato: Apr 2005

  postato il 04/04/2005 alle 21:36
Al Fiandre qualche problema si è dimostrato. Per il resto, mi pare una squadra per giri, quindi pronta più avanti. Vinokurov, Ullrich e Kloden li vedremo più avanti credo....

 

____________________
pedala che fa bene.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 04/04/2005 alle 21:36
ciao Andy,il problema da te posto nn e'secondario,anzi,credo che la T-Mobile paghi delle scelte un po'particolari e pria di tutto il declino,seppur con una trasformazione tattica che gli rende grande onore alla sua grandezza,del Zabel imbattibile o quasi nei percorsi misti alla fine di corse tiratissime e massacranti sopra i 230-250km!
parlavo delle scelte ed ho pensato al cambio che in un paio di anni e'stato fatto tra la perdita di Hondo e l'arrivo in questa stagione di Pollack che sembra essere pero'un'eterno piazzato!
se a cio'aggiungi la forma nn eccelsa di Vinokourov,di Wesemann e Nardello(anche per via dell'incidente,mi sembra,in Qatar)ed un Kloden ed Ullrich sempre piu'con la mente rivolta all'unico obiettivo del Tour(nonostante abbiano ottime qualita'per molte di queste classiche)ed infine(ma nn ultimo per importanza)i madornali errori tattici fatti al Fiandre,o piu'in generale un'unita di squadra proprio a causa della fisiologica trasformazione di Zabel a corridore dalla caratteristiche in cui nel team tedesco ve ne sono gia'molti,si e'dimostrata latente rispetto al passato,ecco spiegati questi terribili primi due mesi della stagione in casa T-Mobile!
cio'che e'certo che tempo per recuperare c'e',ma,visto ache il pro-tour,nn si potranno piu'risparmiare le tante punte,centellinandole e selezionandole in modo cosi estremo come fatto,con successo,in passato!

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 04/04/2005 alle 21:41
Si ma il discorso di centellinare le punte (Ulrich, Kloden e Vino) è ormai riferito al dopo Tour perchè se li rischiano ora compromettono anche l'unico obiettivo che si erano posti no?

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1825
Registrato: Jan 2005

  postato il 04/04/2005 alle 21:43
Cavolo Pirata, io non piu a terra terra, hai fatto un'analisi un po difficile per ma da seguire, ma ho capito ugualmente
Tempo per recuperare c'è, ma per vincere delle classiche è adesso l momento, le altre durante l'anno sono importanti, ma i primi bilanci si tirano ora.
Comunque credo che la T-Mobile è si una squadra per corse a tappe, ma potenzialmente anche per le classiche, quindi è un po una delusione.
Dicimao che è un po come l'Inter, grandi campioni, ma un po sfortunata

 

____________________
Il sito di Superandyweb

CAMPIONI IN CARICA

Team Raff
monsieur soixante
Dejanira
SuperSkunk
Pitoro
Zello Bike
Vigor cicling team
Silvia Team
Mercatone1
Pitoro
dmau
Ceramiche_Cauz
Superskunk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 04/04/2005 alle 21:54
caro web,io sono sempre per quei corridori che corrono molti mesi,e soprattutto molte corse importanti in un'anno,a maggior ragione col pro-tour che costringe i team a spremere le rose in decine e forse centinaia di corse all'anno e proprio nn riesco a vedere due talenti cosi completi come Ullrich e Kloden,concentrati in un'unica corsa a stagione o poco piu',a maggior ragione in un momento dove servirebbe un qualcosa in piu'da tutti!

spero che nella Roubaix se si dovesse sfatare questo tabu d'inizio stagione,sara'per una grande prova del nostro Nardello!


 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 04/04/2005 alle 21:57
Probabilmente ai T-Mobile brucia troppo aver perso negli ultimi anni contro chi fa solo una gara all'anno e quindi hanno provato ad imitarlo!!!
Chissà che non gli vada meglio stavolta... cmq sono anche io più favorevole ai Cunego ad esempio che ai L.A.!!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 1825
Registrato: Jan 2005

  postato il 04/04/2005 alle 22:00
Concordo con Pirata, i ciclisti devo correre tutto l'anno e due corridori così possono fare bene sia in giri a tappe che in classiche, e poi Ullrich che deve smaltire la ciccia gli farebbe solo bene correre.
Non è pensabile che a metà aprile un ciclista non abbia ancora fatto una gara!!! A me non dice nulla uno che vince solo il Tour e poi sparisce.
I ciclisti devo correre anche solo per farsi vedere dai loro tifosi che vanno alle corse, fanno tanti chilometri per andarli a vedere...

 

____________________
Il sito di Superandyweb

CAMPIONI IN CARICA

Team Raff
monsieur soixante
Dejanira
SuperSkunk
Pitoro
Zello Bike
Vigor cicling team
Silvia Team
Mercatone1
Pitoro
dmau
Ceramiche_Cauz
Superskunk

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 204
Registrato: Apr 2005

  postato il 05/04/2005 alle 15:37
io trovo che alla t mobile si pensi troppo al tour, e come sempre prenderanno anche li sonore mazzate.
Tutta via penso inizieranno ad essere protagonisti nelle prossime corse a tappe: giro del delfinato, Romandia, Giro di Svizzera etc... è una squadra che cmq s'è imborghesita un po' troppo. Ci sono troppe prime donne li dentro...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 05/04/2005 alle 15:46
...tutte vere le nostri considerazioni,ma alla fine,anche vedendo gli altri team,soprattutto in questo scorcio di stagione con molte corse per velocisti o passisti-veloci,se nn se ne ha(piu')uno di queste ruote veloci e vincenti in squadra,a maggior ragione pensando al fenomenale Zabel che per un decennio ha spesso cantato e portato la croce nella prima parte di stagione,e'difficile riuscire a vincere!
insomma le corse che contano per la t-mobile,e le caratteristiche dei suoi uomini migliori,sono cominciate Domenica scorsa,dove nonostante veri e propri strafalcioni tattici,hanno ottenuto un 2°ed un 4°...se miglioreranno gia'dalle prossime corse,Gent-Wevelgem salvo sorprese esclusa,proprio per il discorso fatto sopra,li potremo vedere vincenti gia'alla Roubaix,nella corsa che piu'sarebbe capace di risolvere,o almeno mascherare i problemi palesati in questi due mesi....

...insomma crisi si,ma passeggera'credo,o almeno direi preoccupante solo se la si immagina ancora come la squadra piu'vincente del panorama ciclistico internazionale,come fatto spesso in passato!
quella t-mobile penso che per quest'anno,ed almeno finche'nn trovera'un degno erede del plurivincitore della Sanremo,sara'difficile rivederla!

....sara'pero'che questo cauto ottimismo me lo da il pensiero di un Nardello(ma nn solo)sicuro protagonista nella super classica delle pietre,speriamo di nn sbagliarmi......

 

[Modificato il 05/04/2005 alle 15:48 by Pirata x sempre]

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 241
Registrato: Mar 2005

  postato il 05/04/2005 alle 15:47
In effetti è strano che non abbiano ancora vinto nulla.
Comunque forse sarebbe ora che qualcuno degli "storici" provasse a rigenerarsi cambiando aria...
Riguardo al cambio Hondo-Pollack beh, gli ultimi fatti non danno del tutto torto ai T-Mobile

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 05/04/2005 alle 15:53
si e'vero Deval,dal punto di vista morale e'sicuramente cosi,ma se e'anche vero,come sembra esser confermato,che il tedesco sia stato trovato positivo ad uno stimolante e'altrettanto evidente che le doti tecniche palesate in questi anni erano cmq quelle e quindi ottime direi,al cospetto di un trentenne scopertosi in tarda eta'(...)pluripiazzato ovunque,ma raramente vincente!

continuo a ritenere quella di Danilo una sciocchezza colossale,per certi versi fuori dal tempo e quindi ancor piu'deprecabile,ma nella sostanza prettamente tecnica(tralasciando quindi i sacrosanti discorsi etici)un peccato tutto sommato"veniale".....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 241
Registrato: Mar 2005

  postato il 05/04/2005 alle 16:52
Giusto, Pirata, tra l'altro Hondo era uno dei miei sprinter preferitie credo che a Verona sarebbe stato l'unico a potere battere Freire se i tedeschi avessero lavorato per il suo sprint. Mi auguro che si scopra che è a posto, ma raramente le controanalisi smentiscono il primo verdetto di positività.
Pollack comunque è vero che non è più giovanissimo, ma non sarebbe impossibile per lui diventare un vincente a 30 anni (però bisogna che si dia una mossa). In fin dei conti l'anno scorso al Giro era uno dei pochi a vedere Petacchi da vicino

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 2848
Registrato: Nov 2004

  postato il 05/04/2005 alle 17:28
Piu' che le controanalisi qui e' una cronometro vinta a piu' 51km/h di media che conferma il primo verdetto!!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 05/04/2005 alle 20:48
no ma infatti era il risultato,ancor prima delle analisi,a gridare vendetta,lo ricordai subito(e nn fui il solo)pero'e'anche vero che uno stimolante puo'di certo aiutarti,ma lo e'altrettanto che tale aiuto e'quantificabile in pochi secondi,nn altera di certo gia'il motore di cui uno dispone(come ci ha insegnato il grande Morris),poi certo sta a vedere se quel motore si e'formato con prodotti largamente in voga ed ancora nn riscontrabili da nessun controllo antidoping,e qui,sulla gerolstainer in particolare(anche per esperienza visiva...),nn ci metterei mai la mano sul fuoco!
pero'diciamo che senza essersi aiutato(ulteriormente?)con quella grave sciocchezza,di sicuro dettata dall'incosciente voglia di provare a vincere una corsa molto ambita come il murcia,magariguadagnando molto nelle prime due tappe per difenderse il suo vantaggio sul Collado Bermejo,o almeno era questo il suo sogno probabilmente irrealizzabile anche per velocisti ancor piu'completi come Freire e Boonen,senza quello stimolante di sicuro nn avrebbe volato quei 22km a quella media e facendo quei notevoli distacchi su tutti,ma probabilmente avrebbe cmq lottato ugualmente per la vittoria finale di quella crono.....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.6494231