Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Basso al tour
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2  >>
Autore: Oggetto: Basso al tour

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 12/07/2004 alle 12:49
Siete sicuri che Basso non abbia possibilità di vincere il Tour? Ma avete visto che squadrone che ha? Con corridori così forti possono inventarsi tattiche stile Cunego-Saeco e battere tutti.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/07/2004 alle 14:10
io sono d'accordo con te, Basso quest'anno ha la chance di poter fare qualcosa di molto importante, però, oltre alla squadra, dovrà attacare, scattare in montagna e non stare sempre e solo a ruota deipiù forti. In questo deve imparare da Cunego.

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 12/07/2004 alle 20:26
speriamo tu abbia ragione,un po'+intrapendente lo si vede,ma a pensarci ha gia'fatto+scatti scarponi in 8tappe che basso in 4anni al tour;spero tanto nn sia un piazzato....lo vedremo presto!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1134
Registrato: Nov 2003

  postato il 13/07/2004 alle 11:04
si basso in salita corre alla indurain: non attacca ma non va neanche in crisi; una tattica del genere la puoi fare se a cronometro sei il più forte, non certo se vai più piano dei rivali, come Ivan. Quest'anno sembra molto migliorato, ha una squadra più forte dell'anno scorso (ricordo che in Fassa rimasero in tre dopo la prima settimana). se uno tra Armstrong Ullrich e Hamilton dovesse andare in crisi Basso potrebbe arrivare sul podio
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 13/07/2004 alle 19:18
speriamo,ma io vedo heras molto piu'forte in salita'magari ivan ha un'ottima squadra e alla fine potrebbe essere importante in previsione podio,ma come tu dici hamilton ullrich e lance sono di un'altro livello,cmq spero in un ottimo gibo e a vederlo bene questo tracciato e'vero si manca di salite vere in prossimita' dell'arrivo ma il fatto che ce ne siano+di qualcuna situate a meta'tappa(penso gia'al peyrol domani o all'agnes sui pirenei e soprattutto alla madeleine il giorno dopo la cronoscalata)potrebbe risultare un vero e proprio trabocchetto per amstrong,a patto di avere coraggio!se poi scarponi,magari sottovalutato,prende la fuga buona domani magari con mayo sara'divertente vedere il prosieguo(penso a chiappucci nel'90)!vedremo..
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 13/07/2004 alle 21:28
pronostico: basso non arriva sul podio. anche se lui la pensa diversamente, secondo me non è vero che a cronometro è migliorato: all'italiano ha perso con avversari mediocri; in più ha commesso il grosso errore di essere già in forma a febbraio al mediterraneo: potrebbe pagare la terza settimana. e anche se dovesse cambiare mentalità, in salita gli manca il cambio di ritmo, lo scatto secco, e tra l'altro gli avversari ormai lo conoscono e lo marcheranno. sarà molto difficile, x lui, staccare i favoriti.
quanto a scarponi, io credo che possa ottenere risultati dignitosi, ma nulla di più: le salite del tour, lunghe e pedalabili, gli si addicono di più di quelle del giro; tuttavia credo che le sue corse ideali siano quelle delle ardenne, con salite lunghe al massimo 2 o 3 km. staremo a vedere

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 13/07/2004 alle 22:49
Proprio perchè le salite non sono particolarmente dure e molte stanno lontane dal traguardo, penso che si possano fare grandi cose + col gioco di squadra che da soli. Questo è il punto forte di Basso.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/07/2004 alle 15:30
IO NON VEDO BASSO TRA I FAVORITI. HA GIA' PERSO NELLA CRONOSQUADRE E IN SALITA NON PUO' CERTO COMPETERE CON ULLRICH, ARMSTRONG E co.
SE RIUSCISSE AD ARRIVARE TRA I PRIMI 5 PER LUI SAREBBE UN RISULTATO INCREDIBILE E MERVIGLIOSO, VISTO CHE A CRONO PERDERA' MOLTISSIMO. E' AVVANTAGGIATO DAL FATTO CHE MAYO E' FUORI CLASSIFICA (MA PU' ARRIVARE TRA I PRIMI 5) E CHE MANCANO VINOKUROV E BELOKI

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 16/07/2004 alle 18:14
Ragazzi mi gioco tutto che domani Basso vince il Tour.

Avete visto oggi Armstrong come è arrivato al traguardo? Vi sembrava felice di aver eliminato tutti i suoi rivali + accreditati già alla prima tappa di montagna?
Armstrong è arrivato a testa basso (ehmmm ...bassa) e pensava che OGGI riusciva a stento a tenere la ruota di Basso e che rischiava di non avere + forze per domani!

Sinceramente non ho dubbi che domani Basso lo staccherà, Armstrong ha sempre dimostrato di dare il meglio di se proprio alla prima tappa con arrivo in salita e soprattutto con questo clima. Ma domani......

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/07/2004 alle 18:39
Me lo auguro!anche se ho seri dubbi che già domani, nel caso, l'americano possa cedere. Ricordiamoci che siamo solo all'inizio e che Basso ha comunque un minuto da recuperare. Tenendo conto che nella cronometro se andrà bene ne perderà minimo due, dovrà accumulare un bel vantaggio per poter sperare di vincere! Forza Ivan!

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 16/07/2004 alle 19:55
ragazzi ivan mi ha impressionato!E'STATO SEMPLICEMENTE FANTASTICO!!!!!NEL TRATTO DURO LANCE ERA A TUTTA E FATICAVA A TENERE LE RUOTE DI IVAN!che spettacolo!detto questo pero'ha lance gli hanno consegnato il tour in mano:ullrich hamilton ed heras si son staccati quando c'erano ancora azevedo e landis!!un grande kloden ed un ottimo scarponi ma nn poteva succedere niente di meglio per lance,anche perche'e'tutta gente che a cronometro soffre!e'prematuro per dirlo,visto che le sorprese sono all'ordine del giorno,ma ivan pare l'unico che lo possa staccare in salita,certo che dovrebbe accumulare almeno3-4min.!infine vorrei far notare che,come al giro,e'in atto un ricambio generazionale(ullrich31,hamilton33,simoni33,heras30-ivan27scarponi25-mayo26-kloden28-mancebo27)visto che lo stesso lance nn sembra piu'quello del2000-2001-2002,ah se ci fosse ancora marco!ma nn gli consiglio di venire al giro il prossimo anno,se amstrong e'questo,damiano in salita lo doppia...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 16/07/2004 alle 20:32
L'Admin scrive su domani:
Con questi chiari di luna aspettiamoci pure un nuovo allungo di Armstrong. Anche perché il percorso lo favorisce: tra lo scollinamento della penultima salita e l'inizio dell'ultima, ci sono 10 km di discesa e 23 di falsopiano. Chi, tra i cuor di leone del gruppo, si azzarderà ad attaccare l'americano, sapendo che poi questi avrebbe tanto terreno per recuperare già prima dell'ascesa verso Plateau de Beille?


Che ne dici di un attacco anticipato di alcuni CSC stile saeco (come detto all'inizio del topic)?

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 16/07/2004 alle 22:05
Quest’anno di pronostici non ne azzecco neanche uno x cui non ne farò più. Comunque grande basso, x la prima volta mi ha emozionato. Non mi è piaciuto xò quel parlottare con armstrong, non vorrei che si fossero accordati , tipo “ti faccio vincere la tappa di oggi e tu nelle prossime non mi attacchi”. Vedremo; x come ha risposto agevolmente in salita e per come è arrivato fresco al traguardo, un attacco nelle prossime tappe da Basso sarebbe lecito aspettarselo! Il ritardo non è un problema: se fa più forte può guadagnare anche nella cronoscalata!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 16/07/2004 alle 23:16
Comunque la vera sorpresa in negativo per me è stata Mayo. Doveva vendicarsi della tappa sul pavè e sembrava ovvio che ci riuscisse dato che finora aveva sempre battuto Armstrong in salita. E invece......

Per quanto riguarda Armstrong, ha detto:
"Ivan è stato il più forte, non gli ho regalato nulla. Io non ho avuto delle ottime sensazioni. Non ho una grande relazione con questa montagna: nessuno lo sa, ma due anni fa dovetti chiedere al mio compagno Heras di rallentare."


Mentre Basso ha detto:
Abbiamo parlato spesso durante la corsa, ci siamo detti che dovevamo collaborare perchè gli altri big erano tutti in crisi.



Insomma sembra che Armstrong abbia avuto un po' di difficoltà a stare dietro Basso e che l'italiano non abbia voluto provare a staccarlo.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 17/07/2004 alle 14:18
Intanto Basso ha mandato Voigt in fuga.
Così se lo ritrova nella pianura prima della ascesa finale (se si sente di scattare sul Col d’Agnes).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 17/07/2004 alle 14:24
Quando stamattina ho visto Voigt in fuga ho pensato a quello che avevi detto Ettore. Speriamo bene...

 

[Modificato il 17/07/2004 alle 14:27 by srekal]

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 18/07/2004 alle 14:00
E' vero, non è andata come avevo detto, la squadra di Armstrong non ha permesso a Basso neanche di provarci sul colle dell'agnello e poi sull'ultima salita erano alla pari. Ma ragazzi se Basso riesce a stare con un marziano come Armstrong che dice apertamente che il futuro del Tour è Basso (certo tra amici si dicono certe cose) vuol dire che se Basso non vince il tour quest anno ci sono comunque ottime possibilità per l'anno prossimo (lui può solo migliorare, Armstrong no). Poi non si sa mai, un solo minuto di ritardo può sempre essere recuperato se Armstrong dovesse andare in crisi una volta in vita sua (almeno ora che è + anziano!)
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 18/07/2004 alle 14:24
Io resto nell'idea ferma che basso atleticamente è in grande forma in salita, ma ha UN ATTEGGIAMENTO TROPPO PASSIVO, DOVREBBE PROVARE AD ATTACCARE ARMSTRONG: se Armstrong fosse troppo forte in salita state sicuri che avrebbe cercato di staccare Ivan, ma non l'ha fatto: quindi vuol dire che lo teme in salita e conta di batterlo agevolmente a cronometro; se le cose vanno avanti così finisce Armstrong primo e Basso secondo. Per questo Basso deve provare a far saltare il banco, tanto il podio di Parigi non glielo toglie nessuno...e perchè non provare a vincere, anche se è molto difficile?
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 18/07/2004 alle 15:23
Originariamente inviato da Emiliano

Io resto nell'idea ferma che basso atleticamente è in grande forma in salita, ma ha UN ATTEGGIAMENTO TROPPO PASSIVO, DOVREBBE PROVARE AD ATTACCARE ARMSTRONG: se Armstrong fosse troppo forte in salita state sicuri che avrebbe cercato di staccare Ivan, ma non l'ha fatto: quindi vuol dire che lo teme in salita e conta di batterlo agevolmente a cronometro; se le cose vanno avanti così finisce Armstrong primo e Basso secondo. Per questo Basso deve provare a far saltare il banco, tanto il podio di Parigi non glielo toglie nessuno...e perchè non provare a vincere, anche se è molto difficile?


Quoto in pieno. Ieri Basso mi è sembrato quasi un gregario di Armstrong, si parlavano, un po' tirava per fargli aumentare il distacco dagli avversari e mai un attacco. Sarà dura così che possa andare oltre il secondo posto!

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 18/07/2004 alle 21:01
Non dimenticate della situazione familiare di Basso: la madre sta male ed Armstrong è il corridore che in questo periodo gli è stato + vicino. Basso avrebbe dovuto stare a ruota di Lance e poi provare ad attaccarlo, ma non ha avuto la cattiveria per dirgli di no quando gli ha chiesto di tirare con lui per arrivare insieme al traguardo.
Oggi comunque ha detto che se Armstrong dovesse sbagliare qualcosa lui si farà trovare pronto. Il che per me significa che non lo proverà ad attaccare, ma starà li ad aspettare.
Bhè vedremo, all' Alpe Duez vincerà il + forte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Jul 2004

  postato il 19/07/2004 alle 15:51
basso perderàm troppo a cronometro e non attacca in salita, addio Tour. a crono perderà circa 2 minuti, e ha 1 minuto di ritardo. deve fare un'impresa in salita, io sinceramente non credo che possa andare oltre il 22°posto. Il Tour è ormai di Lance,: Ullrich è in ritardissimo, Hamilton si è ritirato e Mayo e Heras sono crollati. Credo piuttosto che Basso dovrà difendere il 2°posto, perchè Kloden a cronometro va abbastanza forte
 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 19/07/2004 alle 22:21
Sei proprio sicuro che Basso vada così tanto male a cronometro? Vedrai che ci stupirà tutti: la cronometro non è il prologo, servono caratteristiche diverse. Si può essere forti in entrambe le specialità, ma non è detto che chi va male nell'una va male anche nell'altra.
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 20/07/2004 alle 17:25
Oggi Ivan Basso, una volta toccato il fondo, ha inziato a scavare...
Per tutta la corsa non ha fatto nulla, ha disputato la volata, correndo contro Armstrong che è più veloce di lui e perdendo…come era naturale che fosse.
Ha dichiarato ieri nella conferenza stampa che , qualora se ne fosse presentata l’occasione, sulle Alpi avrebbe attaccato. Bene, ora le Alpi sono arrivate, ma cosa si pretende? Che Armstrong sull’ultima salita con 3 compagni di squadra ancora assieme si stacchi da solo? No naturalmente, se esiste una possibilità di battere Armstrong CE LA SI PROCURA, SCATTANDO IN SALITA. Così faceva Chiappucci contro Lemond e Indurain, anche se non li ha battuti, così faceva Rominger con Indurain, anche se Rominger andava forte a cronometro. Invece Basso finora non ha fatto NULLA per tentare solo di insidiare Armstrong. Ma cosa aspetta? Pensa di battere Armstrong a cronometro? La risposta è chiaramente negativa, vuole arrivare secondo e non vuole nemmeno provare a vincere dal tour, che evidentemente aspetta che gli caschi dal cielo.
Corre alla Beloki, soltanto che almeno Beloki, se scattava Ullrich, non metteva i compagni alla frusta per aiutare a togliere le castagne del fuoco alla Us Postal.
Invece cosa succede oggi? Quando Ullrich attacca (cosa che Basso non ha il coraggio di fare), invece di lasciare lavorare US Postal per attaccare Armstrong sulla salita di seconda categoria, ferma Voigt e danno il cambio a Landis: incredibile. Sembra che CSC e US Postal siano un’unica squadra!
A questo punto se non capita qualcosa ad Armstrong (spero che non accada, perché Armstrong ha il merito di vincere il suo sesto tour, merito che non ha dimostrato nessun altro corridore), questo tour non ha nessuna possibilità di essere ribaltato.
Vi lascio con un interrogativo: gli anni prossimi, visto che Basso non è un cronoman, correrà ancora così i tour, stando a ruota in salita dove ha la forza di attaccare per essere battuto a cronometro dai vari Armstrong, Ullrich, Mayo, Hamilton, Popovych, Gonchar, e chi più ne ha più ne metta?
Chi deve attaccare se non il secondo della classifica generale?
Un complimento ad Ullrich, ha fatto tanti errori, però ha corso da grande e, se non fosse stato per Voigt, avrebbe costretto almeno Armstrong a rincorrere nella prima parte della salita.
QUESTE CONSIDERAZIONI NASCONO DALLA PROFONDA CONVINZIONE CHE BASSO SIA FORTE E FORTE DAVVERO SOTTO IL PROFILO ATLETICO.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/07/2004 alle 18:07
...ma ha una mentalità da gregario (senza offendere i gregari). Condivido in pieno l'analisi, soprattutto non ho apprezzato quando Voigt è stato messo in testa da Basso per riprendere Ullrich. Era evidente che Basso temeva per il suo secondo posto (sa che Ullrich è più forte di lui a cronometro). Nonostante continui a ripetere di volere attaccare e nonostante la quotidiana esaltazione dello stare a ruota di Basso da parte di Bulbarelli (che sul traguardo ha avuto il corraggio, in preda all'esaltazione, di dire che Armstrong teme Basso, ma finché corre così fa molta più paura Ullrich che è a 6 minuti e oggi si è visto), Basso rimane un corridore dalla mentalità di "secondo arrivato". Ullrich è arrivato molte volte secondo, ma qualcosa ha fatto e nessuno si è mai sognato di chiamarlo succhiaruote.

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 20/07/2004 alle 18:21
Non diamo per scontato che domani Armstrong vada meglio di Basso e comunque arriveranno con pochi secondi di differenza. Il tour quest anno si potrebbe decidere proprio il giorno dopo la crono: c'è una tappa secondo me sottovalutata, bisogna considerare che
-1- viene il giorno dopo la cronosquadre
-2- le 2 montagnone è vero che stanno all'inizio, ma sono sicuro che chi vuole mettere in difficoltà Armstrong farà tirare la propria squadra a tutta già da inizio tappa
-3- di pianura non se ne vede quasi
-4- è una tappa dove a fare la differenza potrebbe essere proprio il gioco di squadra (e oggi la CSC era superiore)
-5- l'ultima salita (11.5 km al 7.1%) potrebbe fare una gran selezione.

Insomma Basso ha fatto bene a difendersi da Ullrich che poteva attaccare + il suo secondo posto che Armstrong e ha fatto bene a non sprecare energie in questa tappa dove non avrebbe potuto fare la differenza rispetto ad Armstrong. Il tour comincia adesso e fidatevi: Basso a cronometro perderà pochissimo anche in quella pianeggiante che essendo a fine tour, come è accaduto spesso, sarà molto livellata.

 

[Modificato il 20/07/2004 alle 18:24 by Ettore]


 
Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 20/07/2004 alle 18:36
Qui l'opinione di Cicloweb.it

http://www.cicloweb.it/art160.html

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/07/2004 alle 18:50
Anche la redazione mi trova d'accordo. Stando a sentire la telecronaca Rai, sembra che ogni giorno Basso faccia imprese ciclistiche senza precedenti. Per fortuna ognuno è ancora libero di pensarla come vuole ed usare la propria testa, altrimenti a quest'ora saremmo tutti convinti che Basso lo abbia vinto il Tour a sentire Bulbarelli & Co.

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 20/07/2004 alle 20:22
volevo dire ad ettore che piu'che la croix-fry sara'la forclaz a fare una grande selezione,ci sono punte al14%,che per essere in francia...partendo dalla considerazione che ivan attacchi sulla madeleine(la + dura del tour)ed io dubito che cio'accada!prima che nelle gambe si deve essere campioni nella testa(marco ce lo ha insegnato)e correre sempre per il massimo obiettivo,no aiutare lance su un fantastico tentativo di far saltare tutto di jan;cmq fidiamoci di cio'che dice lui e speriamo in una grande cronoscalata che metta amstrong sotto pressione e magari lo costringa ad andare fuori soglia e andare in crisi come fece l'anno scorso grazie ad ullrich,ci credo poco,MA CI SPERO VERAMENTE TANTO!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Alfredo Binda




Posts: 1101
Registrato: May 2004

  postato il 20/07/2004 alle 20:35
Mi trovo pienamente d'accordo sia con srekal, sia con la redazione di cicloweb. Vorrei porre a proposito l'accento su Ullrich. Credo che l'atleta abbia un potenziale enorme che non riesce mai ad esprimere con continuità nell'arco delle 3 settimane. Jan sulle Alpi è un altro corridore ed oggi è andato davvero forte, la pedalata era più agile e brillante, in salita ha preso subito una trentina di secondi, nel tratto in discesa e in pianura si è accollato tutto l'onore della fuga: Brochard era troppo stanco per tenere dargli una mano. Credo che le cose che possano essere rimproverate al campione tedesco sia principalmente una: avere lasciato la Bianchi, una squdra che finalmente l'anno precedente era riuscita ad indovinare una preparazione ottima per il tedesco: Ullrich l'anno scorso volava contro il tempo e in salita il suo rendimento, fatta salva l'Alpe d'Huez è stato pari a quello della tappa di oggi. Oggi purtroppo di meglio non poteva fare; forse si poteva lanciare Guerini in avanscoperta per dare una mano a Jan, ma non sarebbe cambiato molto. Kloeden forse avrebbe potuto aiutare di più ma è in classifica e nessuno l'avrebbe fatto scappare e contro 2 squadre era impossibile combattere. Peccato, oggi Ullrich poteva recuperare qualche secondo e con due crono e una tappa di montagna forse il discorso poteva riaprirsi. Insomma provo ad immaginarmi tutti gli scenari più fantasiosi per non arrendermi a questo tour segnato...ho nostalgia del tour bellissimo e combattuto dell'anno scorso, questo è davvero noioso e la squadra di Basso ha vanificato l'unico attacco che poteva rivitalizzarlo
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 21/07/2004 alle 10:30
concordo con le posizioni espresse. da quanti anni è professionista basso? 4? ebbene, io non ricordo di averlo mai visto attaccare in prima persona. staccare armstrong in salita potrbbe anke rivelarsi impossibile, ma se non si prova..! sono d'accordo che avrebbe dovuto seguire ullrich: armstrong avrebbe potuto stargli a ruota, ma probabilmente avrebbe preferito far tirare la squadra. con tutta la forza che aveva voigt, cosa sarebbe accaduto se jens avesse tirato davanti e non dietro?
il paragone con beloki secondo me è impreciso: il basco riusciva a mala pena a stare a ruota di armstrong, non era in grado di attaccare finchè l'andatura non calava; basso invece in salita va forte quanto l'americano, x cui DEVE provare a staccarlo. temo che l'abbia portato in braccio fino alle 2 cronometro. vedremo, sicuramente gli ha fatto da gregario.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Ottavio Bottecchia




Posts: 548
Registrato: Mar 2004

  postato il 21/07/2004 alle 10:32
un ultima considerazione: anche quest'anno la cronometro a squadre si sta rivelando determinante. se non ci fosse stata, armstrong e basso avrebbero pressapoco lo stesso tempo. questo è profondamente ingiusto, tuttavia sono sicuro che leblanc la riproporrà anche l'anno prossimo: i testoni non tornano mai sui propri passi
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 21/07/2004 alle 14:42
x srekal: ovviamente non dico certe cose perchè le sento da Cassani, la fuga di Voigh per fare una tappa stile Cunego-Saeco ad ex l'ho vista solo io.

x pirata: la salita che dici tu sarà pure dura ma è troppo breve e troppo distante dal traguardo (rapportata alla brevità). Sulla Madeleine non penso attacchi Basso, ma la sua squadra (sempre stile Cunego-Saeco)

Per quanto riguarda Basso, vedremo domani se ho ragione io: se però tenta un mega attacco ad Armstrong mi dovete fare tutti i complimenti (se rimane a ruota vi permetto di insultarmi come volete)!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 21/07/2004 alle 14:57
Intanto oggi dovrebbero finire a pochi secondi (a meno di crisi).
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/07/2004 alle 15:22
Originariamente inviato da Ettore

x srekal: ovviamente non dico certe cose perchè le sento da Cassani, la fuga di Voigh per fare una tappa stile Cunego-Saeco ad ex l'ho vista solo io.



Ovviamente non era riferito a te che, per fortuna, non dici che Basso abbia vinto il Tour o fatto imprese d'altri tempi.Quello che è sicuro è che tra oggi e domani conosceremo la verità Voigt era in fuga sicuramente per fare gioco di squadra, ma non ha avuto lo stesso successo di Mazzoleni e Tonti, purtroppo per Basso.

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 21/07/2004 alle 17:49
Sono ancora in tempo a rimangiarmi tutte le cavolate che ho detto?
Comunque complimenti ad Armstrong, è un mostro!
Ha detto Basso che domani si accontenta di rimanerci dietro, speriamo che Riis lo picchi.
Comunque domani Basso deve attaccare kloeden altrimenti non arriva neanche secondo!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 21/07/2004 alle 17:52
Ma come ha fatto ad arrivare dietro Guerini che ha detto di non aver dato neanche il massimo e che a cronometro non va certo fortissimo?
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Classica San Sebastian




Posts: 72
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/07/2004 alle 19:38
Forse oggi è andato così piano perché non poteva succhiare la ruota a nessuno???

 

____________________
Damiano Cunego Blog

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/07/2004 alle 19:55
ragazzi ormai nn c'e'rimasto altro che sperare in un attacco di ullrich sulla madeleine cosi come anticipato da guerini...anche se poi la csc aiutera'la us postal(con voigt e sastre)per difendere il suo secondo posto per provare a staccare kloden sulla forclaz o la croix-fry,che tristezza!!!!con mayo ed hamilton al massimo era un'altro tour!! p.s.vorrei far notare che lance ha fatto lo stesso tempo di marco a scalare l'halpe d'huez(37.38)nonostante il pirata aveva fatto 200km.prima,nn era una cronometro e nn era il pirata super del '98,ah quante legnate prendeva amstrong in salita senza quel "famoso" 5 giugno,e di certo oggi nn parlavamo del + plurivittorioso nella storia del tour perche',e'si un fenomeno ma permettetimi hinault merckz anquetil e lo stesso indurain erano un'altra cosa per nn parlare di binda coppi e bartali se si puo'fare il paragone!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 21/07/2004 alle 20:17
con mayo ed hamilton al massimo era un'altro tour!


Non mi pare abbiano mai infastidito Armstrong in classifica generale. E poi con quello che hanno fatto quest anno non meritano proprio di essere nominati.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 21/07/2004 alle 20:30
di hamilton stiamo parlando di un corridore che e'arrivato quarto con una spalla fratturata,nn so se rendo l'idea...e nn so se amstrong riuscirebbe a fare altrettanto!riguardo a mayo nn intendevo che lui potesse personalmente ambire alla maglia gialla(ma al podio si),ma poteva mettere in difficolta'amstrong sulle salite e fare il gioco di ullrich(se era quello di l'anno scorso)e basso,cosa che valeva anche per l'heras della scorsa vuelta!cmq hanno solo sbagliato preparazione,anticipandola di un mese(al delfinato volavano),allora cosa dire di jan che con quel potenziale fisico doveva stravincere almeno4-5tour!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Under 23




Posts: 18
Registrato: Aug 2002

  postato il 21/07/2004 alle 20:42
Vorrei far notare che Ullrich potrebbe ancora arrivare a vincere 4 Tour... ha 30 anni, e se dura quanto Armstrong...

Comunque mi sembra incredibile la grande moria dei rivali di Armstrong... ma che gli è preso a tutti???
Si saranno dopati troppo, e l'organismo ha reagito male (rileggere le confessioni di Manzano)...

Comunque: sogni per l'anno prossimo: Armstrong viene al Giro (speriamo che Zomegnan non glielo disegni su misura, ma temo che sarà così) e le busca da Cunego. Il Tour lo vince Ullrich davanti a Mayo e Cunego, che doveva solo fare esperienza e invece conquista il podio.
Su Basso, spero che perda il secondo posto. Ma mi scoccia che lo supererebbe Kloden, che non so com'è che tutto a un tratto è diventato un fenomeno. O meglio, immagino come... Sarebbe come quando tolsero il Giro a Pantani (pur dopato) per darlo a un altro dopato...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 21/07/2004 alle 23:07
di hamilton stiamo parlando di un corridore che e'arrivato quarto con una spalla fratturata,nn so se rendo l'idea...


Ma quando stava bene non ha mai fatto di meglio. Forse la spalla fratturata gli fece bene perchè poteva abusare con i medicinali....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 22/07/2004 alle 18:02
si merita di arrivare terzo(e stesse attento ad ullrich),nn mi sbagliavo su di lui, anche se quest'anno aveva grandi gambe di testa e'un piazzato,nn un vincente;mi dispiace perche'e'pure una persona simpatica,umile, ma anche quest'anno nn e'mai scattato!!!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Campionato di Zurigo




Posts: 68
Registrato: Jun 2004

  postato il 22/07/2004 alle 19:27
Ormai Basso se tutto va bene arriva terzo. Chissà se l'anno prossimo.....
Bhà! Lasciamo stare, mi sa che rivince Armstrong, è troppo + forte degli altri.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 22/07/2004 alle 21:27
il prossimo anno sara'diverso e da quello che si sente il vero tour il prossimo anno potrebbe essere proprio il giro,perche'con amstrong,cunego e basso ed il percorso di cui si parla sara'quello il grande appuntamento delle gare a tappe per il 2005!!FINALMENTE!!!penso cmq che poi i tre,amstrong in particolare nn fosse altro per le pressioni che ricevera'se decidesse di nn difendere la maglia gialla(un affronto per il tour),andranno ugualmente al tour ma sara'dura in una condizione probabilmente calante(a cunego potrebbe durargli visto che ha23anni)e con hamilton mayo heras kloden ma soprattutto ullrich che nn si faranno scappare l'occasione della vita!!e con lo stelvio,il bondone,la fauniera e il fenestre ed un damiano al top sara'dura per lance,ma molto dura!!!e poi c'e'tutto l'inverno da aspettare...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8706222