Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Per chi si interessa al doping...
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Per chi si interessa al doping...

Livello Marco Pantani




Posts: 1409
Registrato: Nov 2004

  postato il 24/03/2005 alle 14:56
Un ulteriore tassello del mosaico in questo link:

http://fr.news.yahoo.com/050324/202/4bxhx.html

E' in francese. Puo' darsi che su yahoo.it ci sia la versione italiana.

Ciao a tutti!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3567
Registrato: Jul 2004

  postato il 24/03/2005 alle 16:18
eh caro felice quello del problema doping nelle palestre e'forse la piaga piu'grande e pericolosa di tutto il corrotto sistema!
io sono circa tre anni che le frequento e ti giuro sono pochissimi quelli che come me sono fieri di andare ancora a pane e spaghetti!
ma e'invece la triste prassi quella di vedere ragazzi della mia eta',ma anche piu'giovani,sviluppare in modo tutt'altro che naturale la propria forza e conseguentemente la propria massa corporea,salvo poi sentirli parlare di dover bere cinque o piu'litri di acqua al giorno per smaltire e diluire quello che nella migliore delle ipotesi e'un abuso in quantita'indiustriale di creatina,ma molto spesso ben altro...
e'purtroppo una vera e propria malattia quella del narcisismo a tutti i costi,che prescinde da ogni etica morale e di tutela della propria salute ma punta al solo scopo di migliorare il proprio fisico dalla naturalezza di un corpo atletico all'esasperazione medica di una massa scultorea!
e'la cosa piu'preoccupante che coloro che fanno palestra neanche si puo'dire che pratichino uno sport che gli faccia scaricare almeno in parte questi folli e dannosissimi compromessi!
follia che raggiunge il colmo nn appena entra in gioco anche la competizione e vedi persone che per vicere una fantomatica e demoniaca gara di "bellezza"(se tale la si puo'definire..)sono disposti a nn mangiare per giorni ed in alcuni casi neache a bere riempendo il corpo solo di quello schifo chimico che li porta spesso a problemi irreparabili in eta'giovanile con alcuni organi distrutti dall'abuso di certi prodotti chimici ed a volte alla piu'triste ma naturale delle fini possibili.....

che scriteriata inscoscienza....

 

____________________
Giuseppe Matranga

www.cicloweb.it

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Hugo Koblet




Posts: 400
Registrato: Jan 2005

  postato il 25/03/2005 alle 22:59
Belgian police raid Acqua & Sapone hotel

EREONDEGEM, Mar 25 (CP) - A new doping scandal seems set to strike the world of cycling, as Belgian police raided the hotel of the Italian team Acqua & Sapone. Three cyclists were caught in possession of forbidden products.

The names of the three riders are unknown at this stage. Products were found in the rooms of two cyclists, while a third was even found carrying one in his underwear. Belgian police are currently investigating the case.

A police officer in the town of Erondegem spotted a cyclist throwing a small bag into a garbage bin, and investigated it to find injection needles and medication packages.

Already known is that the number three in this week's Dwars door Vlaanderen, Gabriele Balducci, was at the hotel during the raid, but nothing was found in his room.


© 2005 Cyclingpost.com / Jonathan Roorda

 

____________________
Marco Bardella

Vieni a giocare con noi:

http://www.fantasportal.com/cyclo/index.php

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 26/03/2005 alle 00:20
Il mio inglese fa schifo... ma se ho ben capito... hanno trovato prodotti proibiti nelle stanze di 3 Acqua & Sapone... mentre in quella di Balducci che era arrivato terzo in quella gara non hanno trovato niente???
Spero di avere capito il concetto!!

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 26/03/2005 alle 01:46
Si... hai capito...

Bella batosta in chiave wild-card per il Giro per l'Acqua & Sapone, e gran bella pugnalata per chi andava dicendo - tra cui anche il sottoscritto - che il ciclismo stava svoltando...
...e si ricomincia...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 400
Registrato: Jan 2005

  postato il 26/03/2005 alle 08:40
Ovviamente riportare la notizia non era per riaprire polemiche, era semplicemente per fare capire che di strada da fare ( nella testa di certe persone ) ce nè ancora tanta...

 

____________________
Marco Bardella

Vieni a giocare con noi:

http://www.fantasportal.com/cyclo/index.php

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani




Posts: 1449
Registrato: Jan 2005

  postato il 26/03/2005 alle 10:26
Praticamente l'indagine é stata fatta perché un poliziotto in borghese ha visto uno della squadra buttare una busta nel cestino delle mondizie...il poliziotto ha trovato una busta piena di siringhe e scattole vuote di medicinali....
Nella stanza di 2 corridori sono state trovate sostanze non idonie e al terzo nascoste nelle "mutande".....

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1449
Registrato: Jan 2005

  postato il 26/03/2005 alle 10:29
questi sono i corridori in trasferta in Belgio:

AQUA E SAPONE-ADRIA MOBIL
181. Balducci Gabriele
182. Marzoli Ruggero
183. Astolfi
185. Bertolini Denis
186. d'Andrea Alessandro
187. Donati Alessandro
188. Kobsarenko Valeri

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 357
Registrato: Mar 2005

  postato il 26/03/2005 alle 13:16
26/03/2005 Perquisito in Belgio l'albergo della Acqua&Sapone

Una pagina spiacevole per la Acqua & Sapone ma per il momento non è il caso di preoccuparsene più di tanto.
La Polizia belga ha effettuato una perquisizione nelle camere d’albergo occupate dagli uomini del Team diretto da Palmiro Masciarelli che devono prendere parte alle gare fiamminghe del weekend. Secondo quanto riportato dal quotidiano Gazet van Antwerpen, un agente della polizia locale avrebbe visto un corridore (Antonio Bucciero) dell’Acqua&Sapone gettare una borsa insieme a della spazzatura nel bidone dell’immondizia: recuperata, la borsa conteneva due siringhe usate (disintossicanti). A questo punto è intervenuta la Polizia federale accompagnata da un reparto specializzato nella lotta al doping: sono state perquisite tutte le camere occupate da corridori e personale della formazione italiana e ad un corridore (il kazako Valery Kobzarenko) sarebbe stata rinvenuta una fiala senza nessun tipo di etichetta che adesso dovrà essere analizzata. I fatti risalgono alla sera di giovedì 24 marzo.
La squadra in via cautelare, ha sospeso il corridore kazako, in attesa che dalle autorità belga arrivino i responsi delle analisi. «Ho parlato personalmente con il magistrato titolare dell'inchiesta - ha spiegato Masciarelli -, ma per il momento non ha potuto far altro che tranquillizzarmi e dirmi che solo le analisi potranno scagionare o meno il corridore kazako».

QUESTO IN ITALIANO (FORSE BISOGNEREBBE SPIEGARE COME FUNZIONA DA ADESSO)

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Member





Posts: -1
Registrato: Aug 2006

  postato il 26/03/2005 alle 15:00
D'accordo con Giuseppe.
E' dalle "innocue" palestre dei "non agonistici" che parte il tutto.
Figuriamoci quelli che si giocano qualkosa come un GIRo o un TOUR.
L'ultimo episodio della acqua e sapone lascia presagire che mi sa....
mi sa.....
come diceva Gino Bartali:
L'E' TUTTO DA RIFARE!!!

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 27/03/2005 alle 00:58
Quando ho aperto il link citato da Felice e me lo son letto, mi son venute di nuovo a galla le pungenti battaglie di qualche anno fa. Da una parte la conferma che le società del cosiddetto benessere, sono così idiote di riempirsi del fatuo dell’estetica sulla base di mode, il più delle volte, trattandosi di consistenze del corpo, solo votate al business, piuttosto che ad un miglioramento della salute.
Cos’è poi il bello?
Ci si dimentica che fiorenti culture del passato, accettavano come un distinguo di fascino il formoso, e la donna, solo per citare il sesso che nell’antropologia s’è maggiormente legato in simbiosi con la “presenza fisica”, avente cosce e polpacci evidenti, era vista come stereotipo.
Ora, nell’oggi, in questo violento vortice di ricerca del cosiddetto bello e forte, è sceso in campo l’uomo, con un tono civettuolo degno delle prostitute più convinte.
I meccanismi sui quali l’acculturazione del benessere finto può allungare le mani, sono impensabili e martellano fino ad intaccare i neuroni; ne consegue che ricercatori innocenti ed immanenti come il bambino prima e l’adolescente poi, ne escano frastornati. Il risultato, non è solo quello riportato dall’articolo linkato, ma dobbiamo necessariamente aggiungervi l’esplosione dell’anoressia che, per le ragazze in particolare, è a dei livelli epidemici.
L’altra parte dei ricordi che la lettura m’ha stuzzicato, viene dall’azione del testosterone, che porta, diciamolo pure (perché lo pensiamo spesso), il culturista ad elevarsi come l’esempio migliore se si vuole dipingere, attraverso il corpo, una incipiente imbecillità. La prima volta che affermai, pubblicamente, che un uomo dedito a certe pratiche, finiti gli effetti compensativi della gonadotropina, perduranti in media meno di un lustro, si trova ad avviare un progressivo restringimento degli organi sessuali, fino a giungere, dopo 10-12 anni di “cure”, ad un pene delle dimensioni di un mignolo e due testicoli grossi come ceci, per poco non venivo linciato, ma dicevo una verità. Ed oggi, a distanza di tre anni, ho potuto constatare, attraverso un casuale incontro, la piena condivisione di quella stupenda ragazza, a cui dissi che era meglio per lei, dopo quella già visibile lunga astinenza, legarsi ad un tipo mezzo scherzo fisico, ma efficiente sessualmente, piuttosto che al suo ragazzo, ormai impotente per ormoni da palestra della scemenza. La signorina nel mio soggettivo metro della bellezza, è ancora radiosa, forse perché accanto ha ora un ragazzetto… a cui potrebbe dar fastidio il vento…
E’ davvero strana la vita, ma “l’erba voglio e il castello dei cento piani poggiati sull’aria”, sono lì, per farci capire, se abbiamo occhi per vedere e orecchie per sentire. Ma in questa società, gli occhi han perso diottrie ed il fonometro sta andando verso il piatto….

Morris

 

[Modificato il 27/03/2005 alle 19:23 by Morris]


 
Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.4036121