Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Giro dell'Appennino 2008 (3 agosto)
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3  >>
Autore: Oggetto: Giro dell'Appennino 2008 (3 agosto)

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 05/06/2008 alle 21:00
La 69a edizione del Giro dell'Appennino, in programma domenica 3 agosto, verrà presentata il 22 luglio.
In quell'occasione verrà consegnato a Pavel Tonkov l'Appennino d'oro.

Fonte: un mio amico, vicino all'U.S. pontedecimo

 

[Modificato il 04/08/2008 alle 04:16 by Monsieur 40%]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 05/06/2008 alle 22:04
che piacere sentir parlare di appennino...
proprio io che abito ai piedi della bocchetta e posso vantarmi di aver avuto come papà quel massimo podestà, che tanto ha fatto per la corsa negli ultimi anni... cancel, è possibile che ci si conosca?

 

____________________
http://davidepode.altervista.org

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 05/06/2008 alle 22:16
Ciao, Pony.
Nella conversazione avuta con il mio amico abbiamo ricordato anche tuo papà (che, purtroppo, non ho conosciuto)
Mi fa piacere segnalare che domenica prossima è prevista la gara amatoriale in suo ricordo

Domenica 8 giugno si terrà il 1^ Memorial Massimo Podestà – Strade dell’Appennino”, gara ciclistica per la categoria amatori di 84,6 chilometri tra Valle Scrivia e Val Polcevera. La partenza del tratto agonistico è a Borgo Fornari e l’arrivo a Pontedecimo, dopo un anello alessandrino tra Arquata, Gavi e Voltaggio. La Provincia ha autorizzato il passaggio del percorso sulle strade provinciali, d’intesa con i Comuni per quelle municipali.

La Prefettura ha disposto la sospensione temporanea della circolazione al passaggio della corsa.

La gara sarà preceduta, alle 10, dal trasferimento dei corridori, ad andatura cicloturistica, dalla piazza Arimondi di Pontedecimo a Borgofornari, nel Comune di Ronco Scrivia, attraversando Mignanego, i Giovi e Busalla. Alle 10.45 da Borgo Fornari partirà la competizione sportiva sui pedali che attraverserà il centro di Ronco e Isola del Cantone prima di entrare nell’anello alessandrino della gara, tra Arquata Scrivia, Gavi Ligure e Voltaggio da dove i corridori affronteranno le rampe del passo della Castagnola per tornare in provincia di Genova, scalare da Busalla il Passo dei Giovi per lanciarsi poi verso il traguardo di Pontedecimo dove l’arrivo è previsto intorno alle 12.30.

fonte : provincia di genova.



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 05/06/2008 alle 22:37
grazie, avremo comunque occasione di vederci
a presto!

 

____________________
http://davidepode.altervista.org

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 06/06/2008 alle 00:00
Caro Davide avrei partecipato molto volentieri ma si
che domenica c'e' un altro impegno
Io credo di riuscire ad essere presente per l'appennino,
magari e' la volta buona che ci si vede.
ciao!

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gianni Bugno




Posts: 588
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/06/2008 alle 10:39
Dovrei riuscire ad esserci anch'io..sempreche mi riprenda dall'inforunio capitatomi il 2 giugno..una spalla a pezzi!

 

____________________
"Quel naso triste come una salita
Quegli occhi allegri da italiano in gita!"

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1332
Registrato: Mar 2005

  postato il 06/06/2008 alle 11:09
Alla corsa ci sarò anch'io

 

____________________
http://www.stefanobertolotti.com

Il tempo del commentatore onniscente è finito. C'è sempre un lettore - spesso, un migliaio di lettori - che su un dato argomento ne sa più di noi. Dargli spazio e ascoltarlo non è demagogia, nè sfruttamento. E' buon senso. (Beppe Severgnini)

Sono come un ginecologo: lavoro dove gli altri si divertono

Non è importante quello che si scrive ma quello che leggono gli altri

Ci sono tre tipi di giornalisti: quelli che si sorprendono delle cose che succedono, quelli che aspettano che le cose succedano e quelli che fanno succedere le cose

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 07/06/2008 alle 22:01
da qualche parte sul percorso ci sarò anch'io.
io spererei in una buona prova, possibilmente una vittoria, per Stefano Garzelli

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/06/2008 alle 20:05
Caro Davide, ho conosciuto bene tuo padre Massimo ed ero presente al funerale svoltosi a Campomorone. Ricordi quanta gente? Fra essi anche Piero Pieroni che lasciò tutti gli impegni per non mancare all'ultimo saluto del suo grande amico Massimo.
L'anno scorso quando Alessandro Bertolini ha vinto il 68° Giro dell'Appennino, tu e tua madre avete offerto una coppa meravigliosa. Io ho filmato tutto e vi ho fatto avere il filmato tramite un amico (Sergio)di Campomorone. Penso l'abbiate gradito.
Quando si corse il "1° Giro delle Valli - Memorial Luigin Ghiglione" per allievi (e tuo padre fu il più apprezzato organizzatore della manifestazione) io ho filmato la corsa e, se non sbaglio, tu ti classificasti entro i dieci. Ho dato il filmato a Carrozzino ma recentemente l'ho messo su DVD.
Proprio tuo padre Massimo premiò Sappa, vincitore, e gli altri corridori.
Nel febbraio 2007 ero al Trofeo Laigueglia e filmai tuo papà insieme ad Ivano Carrozzino, l'attuale presidente dell'U.S. Pontedecimo. Sapevo che stava bene e volevo ricordarlo felice come in quel momento ...
Massimo era un innamorato del ciclismo, un ragazzo serio, educato, sempre disponibile ed il destino è stato crudele con Lui che ora ci conforta e ci aiuta da Lassù.
Forza Davide. Un abbraccio a tutti Voi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 10/06/2008 alle 20:15
Originariamente inviato da delfo

Caro Davide, ho conosciuto bene tuo padre Massimo ed ero presente al funerale svoltosi a Campomorone. Ricordi quanta gente? Fra essi anche Piero Pieroni che lasciò tutti gli impegni per non mancare all'ultimo saluto del suo grande amico Massimo.
L'anno scorso quando Alessandro Bertolini ha vinto il 68° Giro dell'Appennino, tu e tua madre avete offerto una coppa meravigliosa. Io ho filmato tutto e vi ho fatto avere il filmato tramite un amico (Sergio)di Campomorone. Penso l'abbiate gradito.
Quando si corse il "1° Giro delle Valli - Memorial Luigin Ghiglione" per allievi (e tuo padre fu il più apprezzato organizzatore della manifestazione) io ho filmato la corsa e, se non sbaglio, tu ti classificasti entro i dieci. Ho dato il filmato a Carrozzino ma recentemente l'ho messo su DVD.
Proprio tuo padre Massimo premiò Sappa, vincitore, e gli altri corridori.
Nel febbraio 2007 ero al Trofeo Laigueglia e filmai tuo papà insieme ad Ivano Carrozzino, l'attuale presidente dell'U.S. Pontedecimo. Sapevo che stava bene e volevo ricordarlo felice come in quel momento ...
Massimo era un innamorato del ciclismo, un ragazzo serio, educato, sempre disponibile ed il destino è stato crudele con Lui che ora ci conforta e ci aiuta da Lassù.
Forza Davide. Un abbraccio a tutti Voi.


ti rispondo in mp

 

____________________
http://davidepode.altervista.org

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/06/2008 alle 20:19
Scusa Pony per la mia ignoranza (sono quasi sessantenne), ma cosa vuol dire "ti rispondo in mp"?
 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 10/06/2008 alle 20:26
Originariamente inviato da delfo

Scusa Pony per la mia ignoranza (sono quasi sessantenne), ma cosa vuol dire "ti rispondo in mp"?


MP = Messaggi Privati
se in alto a destra della scritta "Benvenuto Delfo"
vedi una lampadina, cliccando Messaggi Privati puoi
leggere il messaggio che ti ha mandato Davide.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/06/2008 alle 20:31
Sono felice che l'U.S. Pontedecimo - Sezione Ciclismo premi con l' "Appennino d'Oro" il russo Pavel Tonkov. E' stato fra i più apprezzati corridori al Giro dell'Appennino: 2 volte primo, 2 volte secondo (nel 1996 poteva vincere ma lasciò la vittoria al compagno di squadra Wladimir Belli che l'aveva aiutata alla Settimana Bergamasca), 1 volta terzo e poi sempre all'attacco. Grande Pavel! Fra l'altro sulla Bocchetta staccò un 21' 56" e pochi decimi che quasi eguagliò il record di Marco Pantani del 1995. Pavel sa, e questo mi fa piacere perchè io sono nato a Pontedecimo, che proprio la gente dell'Alta Valpolcevera gli vuole un sacco di bene e glielo ha detto con vari striscioni all'arrivo.
Già nel 1997 gli regalai il mio secondo libro sul Giro dell'Appennino in un Hotel di Nervi (allora correva per la Mapei). Quando sarà premiato gli regalerò le foto che ho sui suoi exploit all'Appennino.
Sicuramente Pavel è un atleta che ha lasciato il segno nel ciclismo, un atleta serio da prendere come esempio.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 10/06/2008 alle 21:28
Grazie, Pedalando! Ho visualizzato gli MP ed ho provveduto a rispondere a tutti.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 11/06/2008 alle 22:29
Originariamente inviato da delfo

Sono felice che l'U.S. Pontedecimo - Sezione Ciclismo premi con l' "Appennino d'Oro" il russo Pavel Tonkov. E' stato fra i più apprezzati corridori al Giro dell'Appennino: 2 volte primo, 2 volte secondo (nel 1996 poteva vincere ma lasciò la vittoria al compagno di squadra Wladimir Belli che l'aveva aiutata alla Settimana Bergamasca), 1 volta terzo e poi sempre all'attacco. Grande Pavel! Fra l'altro sulla Bocchetta staccò un 21' 56" e pochi decimi che quasi eguagliò il record di Marco Pantani del 1995. Pavel sa, e questo mi fa piacere perchè io sono nato a Pontedecimo, che proprio la gente dell'Alta Valpolcevera gli vuole un sacco di bene e glielo ha detto con vari striscioni all'arrivo.
Già nel 1997 gli regalai il mio secondo libro sul Giro dell'Appennino in un Hotel di Nervi (allora correva per la Mapei). Quando sarà premiato gli regalerò le foto che ho sui suoi exploit all'Appennino.
Sicuramente Pavel è un atleta che ha lasciato il segno nel ciclismo, un atleta serio da prendere come esempio.

e Tonkov ha sempre dimostrato di tenerci molto a questa corsa. Fra l'altro, lo ricordo in una delle sue ultime apparizioni, nel 2003, con la maglia arancione della CCC Polsat: nonostante soffrisse di un forte mal di schiena (infatti poco tempo dopo dovette operarsi di ernia al disco) si impegnò al massimo e nel finale si trovò ad inseguire, da solo, la scatenata coppia della Saeco Simoni-Sabaliauskas, classificandosi alla fine terzo. Ero all'arrivo e ricordo gli applausi che erano almeno pari quelli destinati al vincitore Simoni

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Gianni Bugno




Posts: 588
Registrato: Mar 2005

  postato il 12/06/2008 alle 07:16
L'"Appennino" resta a tutt'oggi, sebbene relegato da calendari folli gli anni scorsi, l'universita' dello scalatore...chi lo ha vinto ha spesso vinto il Giro nella stessa stagione o ha fatto comunque grandi cose.


Per questo ho grandissima stima di chi, alla faccia di tutti i tentativi di affossarlo, con tenacia tutta ligure, ha continuato a portarlo avanti nel tempo.

 

____________________
"Quel naso triste come una salita
Quegli occhi allegri da italiano in gita!"

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 12/06/2008 alle 17:10
L'Appennino è proprio una gran bella corsa! E' vero: chi la vince spesso poi ottiene grossi risultati (Cunego nel 2004 vinse poi il Giro e lo stesso Bertolini dopo la vittoria dello sorso anno vinse molto ed ai mondiali di Stoccarda fu il più forte gregario per Bettini).
Il grande Ficini disse ad un organizzatore dell'Appennino: "Beati voi che avete la Bocchetta a pochi chilometri dall'arrivo. Molti farebbero carte false per avere una salita come la vostra!".
Quando Coppi vinse il 16° Giro dell'Appennino (prima si chiamava Circuito dell'Appennino) disse al patron Luigin Ghiglione: "La Bocchetta basta scalarla una sola volta l'anno". E se lo diceva uno come lui ...
E' una salita odiata ed amata nello stesso tempo. Ghiglione diceva: "l'Appennino lo vince solo un campione, ma che sia anche in forma altrimenti son guai". Quanti campioni son tornati indietro dopo qualche chilometro di ascesa! Ricordo Gaul e Camenzind in maglia iridata. Lo scorso anno Pellizotti girò il manubrio e tornò indietro.
Con la nuova data di effettuazione (quest'anno 3 agosto) spero che le squadre partecipino con una buona formazione.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 12/06/2008 alle 17:12
L'Appennino è proprio una gran bella corsa! E' vero: chi la vince spesso poi ottiene grossi risultati (Cunego nel 2004 vinse poi il Giro e lo stesso Bertolini dopo la vittoria dello sorso anno vinse molto ed ai mondiali di Stoccarda fu il più forte gregario per Bettini).
Il grande Ficini disse ad un organizzatore dell'Appennino: "Beati voi che avete la Bocchetta a pochi chilometri dall'arrivo. Molti farebbero carte false per avere una salita come la vostra!".
Quando Coppi vinse il 16° Giro dell'Appennino (prima si chiamava Circuito dell'Appennino) disse al patron Luigin Ghiglione: "La Bocchetta basta scalarla una sola volta l'anno". E se lo diceva uno come lui ...
E' una salita odiata ed amata nello stesso tempo. Ghiglione diceva: "l'Appennino lo vince solo un campione, ma che sia anche in forma altrimenti son guai". Quanti campioni son tornati indietro dopo qualche chilometro di ascesa! Ricordo Gaul e Camenzind in maglia iridata. Lo scorso anno Pellizotti girò il manubrio e tornò indietro.
Con la nuova data di effettuazione (quest'anno 3 agosto) spero che le squadre partecipino con una buona formazione.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 28/06/2008 alle 16:01
Martedì 22 luglio verrà presentata all'Acquario di Genova la 69a edizione del Giro dell'Appennino e verrà consegnato al russo Pavel Tonkov il premio "Appennino d'Oro" (giunto all'11a edizione) offerto da Ligur Oil. Verrà presentato anche il libro sui cent'anni dell'U.S. Pontedecimo - Sezione Ciclismo con tutte le 68 edizioni del Giro dell'Appennino, la tappa del Giro d'Italia che il 22 maggio 2007 arrivò al Santuario della Madonna della Guardia (vinse Leonardo Piepoli con Pinotti maglia rosa) e la Settimana Tricolore 2007 che si concluse il 1° luglio con la vittoria di Giovanni Visconti - nella gara prof - con l'arrivo proprio in centro città, in via XX Settembre.
Un'occasione di grande ciclismo alla quale bisogna assolutamente presenziare.
Rivedere poi il grande Pavel fa sempre piacere con la speranza che finalmente riesca a sciogliersi un po'(i russi sono di poche parole) e possa raccontare le sue emozioni provate nella corsa genovese che lo vide vincitore due volte (1997 e 1998), due volte secondo (1996 e 1999) ed una volta terzo (2003).
Poi il 3 agosto ci sarà la corsa più dura del panorama ciclistico nazionale con un percorso inedito che ci sarà svelato dal segretario della Società granata.
Chi ama il ciclismo sarà sicuramente assiepato sui duri e mitici tornanti della Bocchetta che decreteranno un altro maiuscolo vincitore.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3166
Registrato: Feb 2006

  postato il 28/06/2008 alle 17:15
Questa corsa mi ha sempre affascinato. Chissà se quest'anno parteciperanno anche gli azzurri selezionati per le Olimpiadi che partiranno sei giorni dopo...

 

____________________
Rebellin... l'ultimo Gattopardo

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 28/06/2008 alle 17:44
ma nella tappa della Guardia vinta da Piepoli la
maglia rosa non fu presa da Noe' ?

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 28/06/2008 alle 17:48
Originariamente inviato da pedalando

ma nella tappa della Guardia vinta da Piepoli la
maglia rosa non fu presa da Noe' ?


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 28/06/2008 alle 21:04
Si, è vero. La maglia rosa alla Guardia è stata indossata da Noè. Ho sbagliato il nome del "vecchietto". Scherzo, naturalmente!
Mi sa che abbiamo un gruppo di vecchietti (Noè, Pinotti, Simoni) che ci daranno ancora grosse soddisfazioni.
Spero che Piero Pieroni possa allestire un parco partenti all'Appennino 2008 degno della gara. Purtroppo ormai le corse sono solo un "programma economico" come tutti sappiamo. Hai un budget elevato ed hai i migliori corridori al via anche se la gara è nata due anni fa altrimenti ti arrangi come puoi anche se la corsa ha cent'anni di vita.
Il mondo cambia ma è solo il danaro che conta, purtroppo! Fin che ci saranno organizzatori "eroici" ci saranno gare storiche tenute in vita a costo di grandi sacrifici poi tutto scomparirà e nasceranno altre gare con durata legata allo sponsor. I giovani potranno verificare tutto ciò.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2984
Registrato: May 2006

  postato il 28/06/2008 alle 22:17
ma il record di scalata della bocchetta è ancora di simoni?

 

____________________
Originariamente inviato da anonimo

Originariamente inviato da MDL

se le logiche di squadra e di gara lasciano una "relativa libertà", rebellin ma soprattutto ballan hanno le stesse possibilità di bettini (esclusa la volata di gruppone)


ballan ha probabilità di vincere il mondiale come io quella di copularmi melissa satta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 28/06/2008 alle 22:20
Originariamente inviato da MDL

ma il record di scalata della bocchetta è ancora di simoni?

Sì.
21'54", stabilito nel 2003. 2" meglio di Pantani.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 29/06/2008 alle 07:55
Record della scalata al Passo della Bocchetta:
Simoni 21' 54" (2003)
Sabaliauskas 21' 55" (2003)
Pantani 21' 56" (1995)
Tonkov 21' 56" e 6/10
Piepoli 21' 58".
Iniziò Giuseppe Buratti nel 1954 con 25' netti e l'anno successivo Fausto Coppi lo eguagliò, poi i tempi si abbassarono grazie anche alle strade migliorate ed alle bici più leggere.
Nel 1961 il tempo non fu preso dai cronometristi ma l'amico Luigin Ghiglione, Patron dell'Appennino, mi disse che l'Aquila di Toledo, lo spagnolo Federico Bahamontes scalò la Bocchetta molto velocemente nonostante un tifoso gli lanciasse, a Pietralavezzara, una secchiata di acqua fredda che gli procurò dei crampi. Di certo "staccò" un tempone ma non fu ufficializzato. La gara fu vinta da Adriano Zamboni e lo spagnolo fu terzo.
Nel 1955, domenica 18 settembre, Fausto Coppi vinse la 16a edizione del Giro dell'Appennino. Era la prima volta che si chiamava Giro, prima era "Circuito". Fu il giornalista Ruggero "Raro" Radice a suggerire a Ghiglione di cambiar nome perchè in quei tempi tutte le grandi corse si chiamavano "Giro". Il tempo di 25' netti fu assegnato a Coppi (fu la sua ultima vittoria per distacco in una corsa in linea) per "stima" poichè il cronometrista in moto addetto a rilevare i tempi all'inizio della Bocchetta cadde e giunse sul posto con un lieve ritardo. Comunque Coppi salì con classe cristallina sempre seduto mentre sulla sua ruota arrancava Nino Defilippis, l'ultimo che aveva resistito agli attacchi dell'Airone. A due chilometri dalla vetta Fausto accelerò all'improvviso invitando il "Cit" a seguirlo. Il "Cit" di rimando lo mandò a "quel paese" (me lo disse di persona qualche anno fa) e si staccò (giunse poi quarto superato da Bruno Monti e da Aldo Moser).
Coppi aveva 36 anni e 3 giorni e per anni restò il più anziano vincitore della corsa genovese. Lo scorso anno Alessandro Bertolini vinse la corsa e battè anche Coppi per l'età avendo 36 anni e 9 giorni. Penso che questo record durerà ancora per molti anni, Simoni permettendo ...

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 525
Registrato: Jun 2007

  postato il 29/06/2008 alle 22:24
Vorrei esserci anche quest'anno. Qualcuno è interessato a scalare la bocchetta e vedersi la gara da lassù (o al limite ridiscendere e vederla al traguardo)?

 

____________________
Eusklantern, un nuovo modo di pedalare! ...all'indietro!!!



Kobram 2008: 13esimo.
Kobram 2009: 11esimo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 16/07/2008 alle 21:54
filtrano indiscrezioni sul percorso del Giro dell'Appennino.
due salite inedite (una delle quali, in verità, nota più per il versante che sarà percorso in discesa) e un approccio alla Bocchetta un po' diverso dal solito...

Ma aspettiamo martedì prossimo ...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 525
Registrato: Jun 2007

  postato il 16/07/2008 alle 22:22
Originariamente inviato da cancel58

filtrano indiscrezioni sul percorso del Giro dell'Appennino.
due salite inedite (una delle quali, in verità, nota più per il versante che sarà percorso in discesa) e un approccio alla Bocchetta un po' diverso dal solito...

Ma aspettiamo martedì prossimo ...


non mi dirai che fanno praglia e poi la guardia da gazzolo... con la bocchetta da cravasco a questo punto... sarebbe mostruosa...

 

____________________
Eusklantern, un nuovo modo di pedalare! ...all'indietro!!!



Kobram 2008: 13esimo.
Kobram 2009: 11esimo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 16/07/2008 alle 22:30
Originariamente inviato da pegiduì

Originariamente inviato da cancel58

filtrano indiscrezioni sul percorso del Giro dell'Appennino.
due salite inedite (una delle quali, in verità, nota più per il versante che sarà percorso in discesa) e un approccio alla Bocchetta un po' diverso dal solito...

Ma aspettiamo martedì prossimo ...


non mi dirai che fanno praglia e poi la guardia da gazzolo... con la bocchetta da cravasco a questo punto... sarebbe mostruosa...


Tranquillo, è mooolto più soft! Niente Praglia e Guardia, e la Bocchetta da Campomorone, ovviamente...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 525
Registrato: Jun 2007

  postato il 16/07/2008 alle 22:34
Originariamente inviato da cancel58

Originariamente inviato da pegiduì

Originariamente inviato da cancel58

filtrano indiscrezioni sul percorso del Giro dell'Appennino.
due salite inedite (una delle quali, in verità, nota più per il versante che sarà percorso in discesa) e un approccio alla Bocchetta un po' diverso dal solito...

Ma aspettiamo martedì prossimo ...


non mi dirai che fanno praglia e poi la guardia da gazzolo... con la bocchetta da cravasco a questo punto... sarebbe mostruosa...


Tranquillo, è mooolto più soft! Niente Praglia e Guardia, e la Bocchetta da Campomorone, ovviamente...


Orero? San Cipriano? Trensasco? Oh, poi non ce ne sono altre lì vicino... Mi hai messo una curiosità che non hai idea...

 

____________________
Eusklantern, un nuovo modo di pedalare! ...all'indietro!!!



Kobram 2008: 13esimo.
Kobram 2009: 11esimo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 16/07/2008 alle 23:21
Orero è gia stata utilizzata più volte. salite inedite, in zona ci sono anche Lencisa, Il santuario della Vittoria, o, sull'altro versante, il Brisco (Alpino), Crocefieschi, Bastia. O si potrebbe affrontare il Turchino all'inverso?

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2142
Registrato: Jun 2005

  postato il 16/07/2008 alle 23:26
Originariamente inviato da maglianera

Orero è gia stata utilizzata più volte. salite inedite, in zona ci sono anche Lencisa, Il santuario della Vittoria, o, sull'altro versante, il Brisco (Alpino), Crocefieschi, Bastia. O si potrebbe affrontare il Turchino all'inverso?


Crocefieschi è una.......

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 525
Registrato: Jun 2007

  postato il 17/07/2008 alle 00:40
Originariamente inviato da cancel58

Originariamente inviato da maglianera

Orero è gia stata utilizzata più volte. salite inedite, in zona ci sono anche Lencisa, Il santuario della Vittoria, o, sull'altro versante, il Brisco (Alpino), Crocefieschi, Bastia. O si potrebbe affrontare il Turchino all'inverso?


Crocefieschi è una.......


Orero anche da Sant'Olcese è già stata fatta? Lencisa (da Gazzolo) è la prima parte della Guardia da Gazzolo, da Pegli dubito sarebbe praticabile. Vittoria è troppo stretta a scendere verso i Giovi. Restando sull'altro versante, Cruxe è bella tosta, poi cosa fanno, scendono da Sorrivi e Nenno? E non è che l'altra inedita è Montemaggio (con altra ridiscesa da Sorrivi e Nenno? Oppure fanno Creto? Ne dubito, perché poi dovrebbero fare anche Trensasco (o Pino) per forza...

 

____________________
Eusklantern, un nuovo modo di pedalare! ...all'indietro!!!



Kobram 2008: 13esimo.
Kobram 2009: 11esimo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Under 23




Posts: 13
Registrato: Mar 2006

  postato il 17/07/2008 alle 16:00
Vorrei sapere tre cose:
I tempi di scalata della bocchetta da che punto vengono presi?
il tempo di scalata di Coppi è "stimato" ma la stima, quanto è attendibile?
qualche anno fa era uscito un libro sulla storia del giro dell'appennino,sapete come trovarlo?

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 17/07/2008 alle 20:15
Originariamente inviato da enrico.buri@tiscali.it

I tempi di scalata della bocchetta da che punto vengono presi?

Da quello che so io, da Campomorone.

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 17/07/2008 alle 23:04
Originariamente inviato da enrico.buri@tiscali.it

Vorrei sapere tre cose:
I tempi di scalata della bocchetta da che punto vengono presi?
il tempo di scalata di Coppi è "stimato" ma la stima, quanto è attendibile?
qualche anno fa era uscito un libro sulla storia del giro dell'appennino,sapete come trovarlo?


I tempi di scalata della bocchetta vengono presi a Campomorone dal bivio tra la strada che prosegue verso Isoverde e la provinciale della Bocchetta che gira a destra.
Il tempo di Coppi (25') credo sia stato misurato in maniera attendibile.
Per il libro credo che potresti chiedere all'utente con il nick Delfo, che segue sicuramente questo forum

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 17/07/2008 alle 23:09
Originariamente inviato da pegiduì

Originariamente inviato da cancel58

Originariamente inviato da maglianera

Orero è gia stata utilizzata più volte. salite inedite, in zona ci sono anche Lencisa, Il santuario della Vittoria, o, sull'altro versante, il Brisco (Alpino), Crocefieschi, Bastia. O si potrebbe affrontare il Turchino all'inverso?


Crocefieschi è una.......


Orero anche da Sant'Olcese è già stata fatta? Lencisa (da Gazzolo) è la prima parte della Guardia da Gazzolo, da Pegli dubito sarebbe praticabile. Vittoria è troppo stretta a scendere verso i Giovi. Restando sull'altro versante, Cruxe è bella tosta, poi cosa fanno, scendono da Sorrivi e Nenno? E non è che l'altra inedita è Montemaggio (con altra ridiscesa da Sorrivi e Nenno? Oppure fanno Creto? Ne dubito, perché poi dovrebbero fare anche Trensasco (o Pino) per forza...

Orero da sant'olcese è già stata fatta una volta, due o tre anni fa. Creto non sarebbe inedita, perché nelle primissime edizioni la si faceva per poi attraversare Genova. Però sarebbe inedita affrontata dal versante sud (e sarebbe anche molto più impegnativa: da lì, scesi a Montoggio si potrebbe andare a Casella e Busalla e reimmettersi nel percorso tradizionale

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 20/07/2008 alle 21:46
Il tempo della scalata alla Bocchetta viene preso proprio all'inizio della stessa, appena si volta a destra da Campomorone. A Coppi fu attribuito il tempo di 25' netti (nel 1955) perchè i giudici avevano stimato il tempo di transito del gruppo che comprendeva Coppi (con Defilippis, Maule, Aldo Moser, Zampieri, Minardi, Sartini, Monti etc.) anche se il giudice incaricato di far scattare il cronometro ai piedi della salita era attardato da un guasto alla sua moto. Poi Coppi transitò primo in vetta e venne deciso di eguagliare il suo tempo a quello del povero Giuseppe Buratti (è scomparso poco tempo fa) dell'anno precedente. Forse Coppi aveva stabilito un tempo inferiore - mi disse un giorno Luigi Ghiglione - ma per l'inghippo al giudice non volevano far torti a nessuno.
Nel 1995 e nel 1997 ho pubblicato due libri sul Giro dell'Appennino ("Il Giro dell'Appennino: una leggenda che si rinnova" - anno 1995 e "Sulle strade dell'Appennino" - anno 1997) ormai esauriti anche perchè tirati solo in mille copie cadauno. Presso la Sala Nautilus dell'Acquario di Genova, area Porto Antico, martedì 22 c.m. alle ore 11 verrà presentato il "69° Giro dell'Appennino - Tre Colli Cup", sarà consegnato a Pavel Tonkov il premio "Appennino d'Oro" e sarà presentato il Libro del Centenario "U.S. Pontedecimo: cento anni di ciclismo".
Sapremo tutto sul nuovo percorso del Giro che comprenderà sempre la Bocchetta voluta fortemente dai "vecchi" soci granata anche se da più parti si vorrrebbe la sua eliminazione vista la durezza della salita che ha sempre comportato importanti defezioni (da parte di chi non digerisce l'eccesso di salite per difetto di salute ...).

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 22/07/2008 alle 17:59
http://www.primocanale.it/viewvideo.php?id=19049

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 22/07/2008 alle 20:53
Sono stato alla presentazione del 69° Giro dell'Appennino in programma il 3 agosto. Sarà la terza prova del trittico G.P. Industria e Artigianato di Carnago (1° agosto) ed il G:p: Nobili Rubinetterie di Arona (2 agosto). Parteciperanno una ventina di squadre che faranno classifica finale all'Appennino con punteggi per tutti i corridori arrivati. Premi per le prime quattro squadre classificate. Il Presidente Ivano Carrozzino ha illustrato il nuovo percorso che vedrà la partenza da Novi Ligure (Museo dei Campionissimi - ore 11) e l'arrivo a Pontedecimo (Mercato Ortofrutticolo). Dopo Novi si passa per Serravalle, Bosco Marengo quindi da Isola del Cantone verso Vobbia e salita a Crocefieschi con discesa a Nenno per portarsi a Credo con impegnativa discesa a Molassana. I corridori attraverseranno Genova per portarsi a Campomorone, quindi Passo della Bocchetta, Castagnola, Giovi ed arrivo a Pontedecimo.
Presentazione del libro sui 100 anni dell'U.S. Pontedecimo a cura di Maurizio Lamponi (un pò la storia del Giro dell'Appennino con molte foto) e quindi consegna dell'"11° Appennino d'Oro" a Pavel Tonkov giunto da Madrid nella giornata di ieri e molto ciarliero con tutti. Ha due figli e pensa di formare una sua squadra ciclistica nel prossimo futuro.
Molte Autorità presenti, sponsor, giornalisti, tv locali (Primocanale) e vecchie glorie (Luigi Zaimbro e Marino Vigna) con la supervisione del Signor Piero Pieroni. Sono stati doverosamente ricordati due big granata scomparsi lo scorso anno, Massimo Podestà (segretario) ed il vice-Presidente Gualtiero Schiaffino. Due amici che amavano il ciclismo e che il destino ce li ha portati via ancora giovani.
Favoriti per la vittoria del 69° Giro dell'Appennino, a detta del Presidente Carrozzino, Bertolini, Bosisio, Di Luca e Soler.
Speriamo di avere al via non solo venti buone squadre ma tanti bei nomi che possano dare battaglia dal primo all'ultimo chilometro.
Fra le squadre anche la CSC.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 22/07/2008 alle 20:59
non c'ero, ma sarò all'appennino
(cmq il libro mi è arrivato subito )

 

____________________
http://davidepode.altervista.org

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 203
Registrato: Feb 2006

  postato il 22/07/2008 alle 21:55
Caro Pony, è più che doveroso che il libro ti sia arrivato subito. Sicuramente è giunto anche a Massi lassù ed in questo momento lo sta leggendo mentre noi rivolgiamo a Lui un grande applauso perchè l'Appennino è anche frutto del Suo lavoro, della Sua passione e del Suo grande cuore.
Un abbraccio a tutti Voi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Miguel Poblet




Posts: 525
Registrato: Jun 2007

  postato il 25/07/2008 alle 14:00
Quindi Creto senza Trensasco, con passaggio per il centro città. Non speravo così tanto. Complimenti, ottimo percorso, con pianura iniziale e ben cinque salite nel finale: l'unica cosa che non mi piace tantissimo è l'arrivo dal mercato come l'anno scorso, meno "caratteristico" di quello in piazza Arimondi, ma se Bocchetta e compagnia faranno selezione come nel 2007 cambierà poco in effetti.

Come detto sopra, avrei intenzione di scalare la Bocchetta quel giorno, se qualcuno si aggrega è il benvenuto.

 

____________________
Eusklantern, un nuovo modo di pedalare! ...all'indietro!!!



Kobram 2008: 13esimo.
Kobram 2009: 11esimo.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 25/07/2008 alle 23:03
il mio piano malsano e' questo:
- mattina (presto cosi' fa frecsco) in bici con salita alla bocchetta
ed al ritorno ultimi 3 Km del percorso con volatona sotto il traguardo
(fra lo spernacchiamento degli addetti al montaggio)
- pranzo a casa
- pomeriggio in zona arrivo con mio figlio

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
2.0234969