Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Sponsor, questi sconosciuti
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3    4  >>
Autore: Oggetto: Sponsor, questi sconosciuti

Under 23




Posts: 16
Registrato: Apr 2007

  postato il 15/10/2007 alle 14:34
cari ragazzi, approfitto della vostra infinita passione, memoria storica, e di chi è "dell'ambiente", ammesso che egli si esprima in una lingua almeno simile all'italiano (anche il dialetto potrebbe andare bene), per chiarirmi una cosa.

oggi con un collega, anche lui appassionato di ciclismo, ci divertivamo ad indovinare cosa producessero le società sponsor delle squadre professionistiche, soptrattutto quelle italiane.

noi come tanti seguiamo il ciclismo in tv, e quando possiamo sulle strade, dovremmo essere i principali obbiettivi della loro pubblicità, ci si aspetterebbe la presenza di aziende conosciutissime o che almeno siano produttrici di servizi-prodotti di massa, di largo consumo insomma, un pò come è il ciclismo nella realtà dei fatti, ed invece no!

come ve lo spigate voi stò fatto?

 

[Modificato il 26/10/2007 alle 16:40 by Monsieur 40%]


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 6314
Registrato: Jun 2005

  postato il 15/10/2007 alle 14:44
Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.
Gli affari (tra virgolette) vengono dopo.
All'estero il ciclismo è veicolo promozionale per grandi aziende.
In Francia addirittura c'è lo stato (Francais des Jeux) Banche (Casse D'Epairgne) ecc ecc.
In Germania la Telekom e una grande produttrice di acque minerali.
In Olanda una Banca.

Noi abbiamo l'idrovora calcio che prosciuga tutto.

 

____________________
"MEGLIO NON ESSERE RICONOSCIUTO PER STRADA CHE ESSERLO ALL'OBITORIO.
IL CASCO SALVA LA VITA, LA CHIOMA VA BENE PER LA FOTO SULLA TOMBA"!!!


Articolo 27 della costituzione Italiana

La responsabilità penale è personale.
L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA.
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.
Non è ammessa la pena di morte.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Herman Van Springel




Posts: 449
Registrato: May 2007

  postato il 15/10/2007 alle 15:02
In effetti molti dei "patron" che sponsorizzano le squadre che vanno per la maggiore sono prima di tutto appassionati del ciclismo dal patron della Mercatone ai tempi di Cipollini prima e Pantani poi, al patron della Mapei e poi della Liquigas.
Magari altre Aziende più piccole, che sono entrati come co-sponsor in qualche squadra, soprattutto le squadre più piccole per budget, hanno invece avuto dal ciclismo quella visibilità che altrimenti sarebbe stato difficile ottenere.
Non faccio nomi per non fare pubblicità, ma fin dagli anni '90 del secolo scorso, delle Aziende si sono imposte all'attenzione del pubblico proprio grazie al fatto di sponsorizzare atleti e squadre che si sfidavano nei grandi Giri e nelle classiche.

 

____________________
"Per quanto l'uomo sogni di valere, il difficile è
rimanere con i piedi per terra"

 
Edit Post Reply With Quote

Under 23




Posts: 16
Registrato: Apr 2007

  postato il 15/10/2007 alle 16:04
tutti d'accordo quindi?

in italia sponsorizzare il ciclismo è una specie di beneficienza?
io continuo ad essere perplesso, "la pubblicità è l'anima del commercio" questa sembra essere da sempre una regola ferrea, eppure chi investe nell'organizzazione di intere stagioni ciclistiche non si preoccupa di comunicare ai propri potenziali clienti quale prodotto ci sia dietro al nome della propria azienda?

avanti, chi di voi sà dirmi cosa producono le maggiori aziende italiane ed europee che danno il NOME alle più importanti squadre?

non vale consultare internet eh!!

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 15/10/2007 alle 16:06
Lampre: lamiere prerivestite.
Fondital: caldaie.

Milram: latte.

Liquigas: gas.

(queste le maggiori italiane)

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 15/10/2007 alle 16:06
in italia gli sponsor hanno come spinta a pagare la passione, nelle categorie giovanili, poi nei team professionistici investono con la speranza di ricevere visibilità dal giro d'italia... spesso sono aziende con solide basi nel campo dell'edilizia, come mapei, fassa bortolo, weber (maglia bianca giro d'italia), grigolin (giovanile), panaria, pagnoncelli (giovanile)... mi pare che ti chiedessi caro super giovane cosa producessero gli sponsor... allora... ti dirò quelli che conosco...
liquigas-bombole per gas,fornelli e simili
lampre-lamiere prerivestite
fondital-siderurgia
lotto,unibet,francaise des jeux-scommesse
predictor-test di gravidanza!
caisse d'epargne,rabobank-banche
quick step-parquet, perline, roba simile
innergetic-materassi
acqua e sapone-negozi di cosmetici
tenax-reti plastiche, quelle rosse dei cantieri, ma potrei sbagliarmi
menikini-aspirapolveri, vaporelle
otc-porte scorrevoli
lauretana-acqua
diquigiovanni-serramenti
saunier duval-caldaie
prodir-penne
milram-latte
euskaltel,bouygues telecom, t-mobile-compagnie telefoniche
univerasal caffè/caffè mokambo-beh... caffè
flaminia-ceramiche
nei dilettanti
filmop-carrellini per le pulizie, quelli con due secchi scopa e strizzatoio
sorelle ramonda-vestiti a prezzi economici
zalf-mobili
finauto-concessionario
lucchini-edilizia
vellutex-sartoria
ngc-apparecchaiture per laboratori di analisi
perrel-calzature ma potrei sbagliarmi
tata-condizionatori
e.... devo tornare a studiare... nn me ne vengono altri in mente

 

[Modificato il 15/10/2007 alle 17:53 by pony]


 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Under 23




Posts: 16
Registrato: Apr 2007

  postato il 15/10/2007 alle 16:27
accidenti! per essere un pony sei grande, tutte queste cose in 4 min. complimentoni.

sei del mestiere e parti avvantaggiato..... poi sei ligure e questo mi basterebbe già, per cui grazie.

buono studio


 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro del Lazio




Posts: 60
Registrato: Oct 2007

  postato il 15/10/2007 alle 17:23
Ti correggo,tata sono condizionatori.
Poi c'è skoda che investe sulle grandi manifestazioni prof.
Banca mediolanum maglia verde al giro se non sbaglio al giro 2007 ha investito dai 2 ai 3 mln di euro.
saunier duval caldaie

 

____________________
io non sono i miei pensieri ne le mie emozioni
ma lo spazio in cui passano
e poi si dissolvono

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Jaques Anquetil




Posts: 996
Registrato: Apr 2005

  postato il 15/10/2007 alle 18:31
Che grandi aziende non investono nel ciclismo purtroppo credo sia colpa del doping e cmq di visibilita negativa che tali notizie sempre in grande risalto sui giornali portano al gruppo sportivo.
Altrimenti e difficile da spiegare le squadre di ciclismo si conoscono dal nome dello sponsor e tutti parliamo di Liquigas o lampre x esempio.
Mentre nel calcio raramente si fa il nome dello sponsor ma si parla di Fiorentina,Milan,Inter Ecc..
Credo che solo il grande appassionato sappia il nome dello sponsor delle altre squadre (lasciamo stare della propria).
Mentre nel ciclismo tutti i corridori si riconoscono in un gruppo sportivo(sponsor).
Poi una sponsorizzazione ciclistica se importante ha visibilità ottima anche in europa mentre quelle Calcistiche a parte le squadre Champions sono poco piu che nazionali.

 

____________________
esiste doping.... dove esiste
antidoping...

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 15/10/2007 alle 20:08
Aggiungo L' LPR: fanno ingranaggi delle automobili, credo. Ho trovato una busta targata LPR con dentro un ingranaggio del cambio davanti alla mia campagna, regalino del vicino meccanico...

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 15/10/2007 alle 20:10
Originariamente inviato da Subsonico

Aggiungo L' LPR: fanno ingranaggi delle automobili, credo. Ho trovato una busta targata LPR con dentro un ingranaggio del cambio davanti alla mia campagna, regalino del vicino meccanico...


credo che l'LPR produca freni per auto.
Scopro adesso, invece, cosa faccia la Milran.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 15/10/2007 alle 21:57
Originariamente inviato da stress

Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.
Gli affari (tra virgolette) vengono dopo.
All'estero il ciclismo è veicolo promozionale per grandi aziende.
In Francia addirittura c'è lo stato (Francais des Jeux) Banche (Casse D'Epairgne) ecc ecc.
In Germania la Telekom e una grande produttrice di acque minerali.
In Olanda una Banca.

Noi abbiamo l'idrovora calcio che prosciuga tutto.

quella delle acque minerali è la Gerolsteiner, la telekom fa le stesse cose della telecom italiana !(e della Boygues francese,nonché dell'Euskaltel)
Il fatto di trovare nomi semisconosciuti non deve stupire: il ciclismo può essere proprio il modo per fare conoscere da alcuni mlioni di persone dei marchi poco noti, e se si azzecca una squadra di successo la pubblicità prosegue anche quando la sponsorizzazione è terminata. Ad esempio: chi può dimenticare la Del Tongo di Saronni o l'Ariostea di Ferretti?

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 15/10/2007 alle 22:31
per quello che so io Tata e'un colosso indiano che
fa molte cose io ne conosco 3: Condizionatori, Automobili e Telecomunicazioni.

Il mitico Pony si e'(incredibilmente) dimenticato 2 sponsor:
la Tre Colli (edilizia)
a nientepopo'dimeno che una banca: la CaRiGe che e' uno degli
sponsor del Giro dell'Appennino .

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 15/10/2007 alle 22:39
intanto, almeno per campanilismo (che stia cambiando il vento pure qui da me? tutti stufi di quei bolliti nel deserto ello stadio "giglio", e in attesa di vedere sbocciare il prossimo Gallinari, qule Nicolò Melli che a 16 anni sta già facendo faville in Legadue?)

Nasce la CSF Group - Navigare

È la seconda volta che accade da quando esiste il ciclismo professionistico: una squadra del mondo delle due ruote sarà interamente targata Reggio Emilia. È stato infatti siglato l’accordo che legherà il team di Bruno e Roberto Reverberi, al nuovo sponsor principale per le prossime 3 stagioni agonistiche, la CSF Inox Group di Montecchio, polo di riferimento nel panorama mondiale della componentistica di processo.
Sella, Grillo e Perez Cuapio, tanto per ricordare i nomi più conosciuti della squadra, vestiranno la maglia CSF GROUP che presenterà anche la conferma, in qualità di secondo sponsor del noto marchio d’abbigliamento Navigare della Manifattura Riese di Rio Saliceto.
Il contratto fra Reverberi e CSF è stato definito durante l’ultimo weekend: erano in competizione anche altre aziende italiane, ma alla fine ha prevalso il gruppo di Montecchio, che, oltre al cuore e alle origini, ha messo sul piatto cifre significative.
«Un impegno che vuole promuovere a livello europeo l’immagine del nostro Gruppo - ha dichiarato il Presidente Rolando Peterlini - ma anche premiare la serietà, la capacità professionale e l’umanità di una persona come Bruno Reverberi, una figura straordinaria che è entrato di diritto nella storia del ciclismo italiano».
L’ingresso di CSF Inox Group, produttrice di svariati modelli di pompe e valvole per l’industria alimentare, farmaceutica e delle bevande, con un fatturato di quasi 50 milioni di Euro e circa 250 dipendenti suddivisi fra diverse ragioni sociali nelle sedi di Montecchio, Fornovo di Taro (PR) e Rubiera, permetterà un’oculata campagna di rafforzamento della squadra, per accostare alle punte di eccellenza alcuni fra i giovani azzurri che si sono messi in luce ai recenti mondiali dilettanti di Stoccarda.
La presentazione ufficiale del team, che parteciperà al Giro d’Italia, al giro di Danimarca e alle principali classiche della prossima stagione agonistica e che per i prossimi tre anni confermerà il prestigioso accordo con la Cicli Colnago, avverrà venerdì 16 novembre al nuovo quartiere fieristico milanese di Rho presso lo stand della CSF Inox Group allestito nell’ambito del salone dell’enologia SIMEI

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 15/10/2007 alle 22:41
Originariamente inviato da stress

Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.

Esatto... Anche Oleg Tinkov ha sempre detto che, se ha deciso di investire nel ciclismo, più che per guadagnarci lo ha fatto per passione... e c'è da credergli, perché il magnate russo, se avesse voluto, avrebbe potuto fare investimenti decisamente più sicuri e redditizi...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 15/10/2007 alle 22:42
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da stress

Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.

Esatto... Anche Oleg Tinkov ha sempre detto che, se ha deciso di investire nel ciclismo, più che per guadagnarci lo ha fatto per passione... e c'è da credergli, perché il magnate russo, se avesse voluto, avrebbe potuto fare investimenti decisamente più sicuri e redditizi...


io agli imprenditori mecenati ci credo poco, per non dire nulla....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
UTENTE DELL'ANNO 2009
Utente del mese Luglio, Novembre e Dicembre 2009




Posts: 15932
Registrato: Jul 2007

  postato il 15/10/2007 alle 22:59
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da stress

Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.

Esatto... Anche Oleg Tinkov ha sempre detto che, se ha deciso di investire nel ciclismo, più che per guadagnarci lo ha fatto per passione... e c'è da credergli, perché il magnate russo, se avesse voluto, avrebbe potuto fare investimenti decisamente più sicuri e redditizi...


io agli imprenditori mecenati ci credo poco, per non dire nulla....

Anch'io ci credo poco in senso generale, ma nel caso specifico di Tinkov è innegabile il fatto che avrebbe potuto fare investimenti migliori, se solo avesse voluto... per cui credo che il magnate russo abbia voluto investire nel ciclismo anche perché spinto dalla passione...

 

____________________

« La superstizione porta sfortuna »
(Raymond Merrill Smullyan, 5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1.3.8)


Fantaciclismo Cicloweb 2010

Piazzamenti sul podio:


Omloop Het Nieuwsblad Élite: 3°
E3 Prijs Vlaanderen - GP Harelbeke: 2°
GP Miguel Indurain: 1°
Ronde van Vlaanderen / Tour des Flandres: 3°
Rund um Köln: 1°
Liège-Bastogne-Liège: 1°
Giro d'Italia: Carrara - Montalcino: 2°
Tour de France: Sisteron - Bourg-lès-Valence: 1°
Tour de France: Longjumeau - Paris Champs-Élysées: 1°
Tour de France - classifica finale: 3°
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa G. Sabatini: 1°

---

Asso di Fiori

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2432
Registrato: Jan 2005

  postato il 16/10/2007 alle 00:30
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da stress

Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.

Esatto... Anche Oleg Tinkov ha sempre detto che, se ha deciso di investire nel ciclismo, più che per guadagnarci lo ha fatto per passione... e c'è da credergli, perché il magnate russo, se avesse voluto, avrebbe potuto fare investimenti decisamente più sicuri e redditizi...


io agli imprenditori mecenati ci credo poco, per non dire nulla....


tu credi poco a questi self-made-man?
ahah, hai un compagno celebre allora

 

____________________
Eugenio Vittone, EROE DEL GAVIA

E' famosa la risposta che George Leigh Mallory diede ai giornalisti che gli domandavano perchè volesse andare sull'Everest. "Perchè c'è", disse semplicemente.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gianni Bugno




Posts: 584
Registrato: Jun 2006

  postato il 16/10/2007 alle 13:09
all'estero non lo so.

ma in italia chi investe soldi nel ciclismo (e non solo) è interessato spesso solo al moltiplicatore.

chi vuole intendere intenda. (scusate l'oscurantismo)

 

____________________
oltre la cima

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3577
Registrato: Oct 2006

  postato il 16/10/2007 alle 13:30
Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Abajia

Originariamente inviato da stress

Chi in Italia investe nel ciclismo è prima di tutto un appassionato.

Esatto... Anche Oleg Tinkov ha sempre detto che, se ha deciso di investire nel ciclismo, più che per guadagnarci lo ha fatto per passione... e c'è da credergli, perché il magnate russo, se avesse voluto, avrebbe potuto fare investimenti decisamente più sicuri e redditizi...


io agli imprenditori mecenati ci credo poco, per non dire nulla....

Anch'io ci credo poco in senso generale, ma nel caso specifico di Tinkov è innegabile il fatto che avrebbe potuto fare investimenti migliori, se solo avesse voluto... per cui credo che il magnate russo abbia voluto investire nel ciclismo anche perché spinto dalla passione...

Mah, a dire il vero Tinkov è un ottimo pubblicitario. In Russia ad esempio produce una birra di qualità non straordinaria, ma è quella venduta a prezzo più alto. Oltre alla sua "passione", usa il ciclismo per scopi pubblicitari sia in patria (birra, sistemi di credito) che all'estero. Credo in effetti che voglia esportare qualcno dei suoi "affari" all'estero, e in quest'ottica il ciclismo è ottimo. In Italia c'è già qualche milione di appasionati che conosce il nome Tinkov/Tinkoff. Abbiamo visto gli exploit dei corridori, e se domani arrivasse in Italia la birra bianco-gialla probabilmente molta gente la proverebbe anche. Considera poi che per lui il ciclismo è stato un ottimo modo per sponsorizzarsi: ha ingaggiato giovani russi e corridori coinvolti in passato in casi di doping (e per questo rifiutati da molte squadre). e in questo modo il suo nome è certo più conosciuto di quanto lo sarebbe se avesse tappezzato mezza Europa di manifesti.

Per il resto...non deve certo stupire che gli sponsor delle squadre, almeno in Italia e negli ultimi anni, non siano aziende di primo piano. Crtamente gli sponsor sanno che la gente sulle strade andrà a supermercato, o rifarà il balcone, o comprerà una caldaia.. mentre le grandissime aziende hanno altri canali per pubblicizzarsi (primo su tutti la tv e i giornali).

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4189
Registrato: Jan 2007

  postato il 16/10/2007 alle 16:32
è abbastanza diffusa poi la sponsorizzazione da parte di enti locali, regioni, località turistiche. pochissimo in italia, poco all'estero, ma in spagna è una grossa realtà, ad esempio.
solo negli ultimi anni sono stati sponsor di squadre ciclistiche (cito a memoria): isole baleari, euskadi, comunidad valenciana, elche, cantabria, fuerteventua-canarias, fuenlabrada, costa de almeria, catalunya, extremadura, andalucia, murcia.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 16/10/2007 alle 16:37
Originariamente inviato da pedalando

per quello che so io Tata e'un colosso indiano che
fa molte cose io ne conosco 3: Condizionatori, Automobili e Telecomunicazioni.

Il mitico Pony si e'(incredibilmente) dimenticato 2 sponsor:
la Tre Colli (edilizia)
a nientepopo'dimeno che una banca: la CaRiGe che e' uno degli
sponsor del Giro dell'Appennino .

si disse un tempo di non guardare alla pagliuzza nell'occhio dell'altro, quando si ha una trave nel proprio... beh, mi sa che è proprio il mio caso e bravo pedalando... mi sa che prima o poi bisognerà farsi una bella sgambata insieme..

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 16/10/2007 alle 16:39
Originariamente inviato da dietzen

è abbastanza diffusa poi la sponsorizzazione da parte di enti locali, regioni, località turistiche. pochissimo in italia, poco all'estero, ma in spagna è una grossa realtà, ad esempio.
solo negli ultimi anni sono stati sponsor di squadre ciclistiche (cito a memoria): isole baleari, euskadi, comunidad valenciana, elche, cantabria, fuerteventua-canarias, fuenlabrada, costa de almeria, catalunya, extremadura, andalucia, murcia.

e l'alto adige è (era?) sponsor dell'unidelta arvedi, la squadra di leali

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 16/10/2007 alle 16:43
Originariamente inviato da pony

Originariamente inviato da dietzen

è abbastanza diffusa poi la sponsorizzazione da parte di enti locali, regioni, località turistiche. pochissimo in italia, poco all'estero, ma in spagna è una grossa realtà, ad esempio.
solo negli ultimi anni sono stati sponsor di squadre ciclistiche (cito a memoria): isole baleari, euskadi, comunidad valenciana, elche, cantabria, fuerteventua-canarias, fuenlabrada, costa de almeria, catalunya, extremadura, andalucia, murcia.


e l'alto adige è (era?) sponsor dell'unidelta arvedi, la squadra di leali


Il Trentino-Alto Adige è anche co-sponsor della Diquigiovanni-Selle Italia, da quest'anno.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Under 23




Posts: 16
Registrato: Apr 2007

  postato il 16/10/2007 alle 17:48
bello!!! è il primo 3d che apro e non mi spettavo di avere così tante opinioni/risposte, grazie.

personalmente mi sento molto vicino all'opinione di "Popo", (senza accento vero??) era da quelle sue stesse considerazioni che era partita la mia domanda....

anche perchè comunque non è che le sponsorizzazioni siano poi a fondo perduto, c'è modo per una azienda di poter scaricare fiscalmente parte del denaro no?

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 16/10/2007 alle 17:53
Originariamente inviato da super giovane

anche perchè comunque non è che le sponsorizzazioni siano poi a fondo perduto, c'è modo per una azienda di poter scaricare fiscalmente parte del denaro no?


Certo che sì.
È come per la pubblicità.

E comunque chi sponsorizza una squadra ciclistica ha un'azione d'immagine enorme con un'azione economica modesta.
Al massimo 10 milioni di euro l'anno (ma si può fare un'ottima Professional già con 2 milioni di euro) per tutto un team.
Mentre in altri sport con 10 milioni di euro ci paghi lo stipendio annuale di un tesserato.

Certo, poi lì hai altre entrate (merchandising, etc.), ma l'esborso ciclistico è affrontabile da un sacco di aziende, e garantisce una pubblicità assolutamente sufficiente.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 16/10/2007 alle 23:35
Originariamente inviato da pony
mi sa che prima o poi bisognerà farsi una bella sgambata insieme..

volentieri, basta che non hai fretta.

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Steenbergen




Posts: 1087
Registrato: Nov 2006

  postato il 17/10/2007 alle 11:35
Ma la Lotto non è uno sponsor tecnico in quanto prodotture di materiale sportivo??
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4035
Registrato: Jan 2006

  postato il 17/10/2007 alle 12:22
Originariamente inviato da 21marco21

Ma la Lotto non è uno sponsor tecnico in quanto prodotture di materiale sportivo??


La Lotto si occupa di scomesse o qualcosa del genere

 

____________________



"Venderesti entrambi gli occhi per un milione di dollari... o le gambe... o le mani... o gli orecchi? Fai la somma di quello che hai e scoprirai che non lo venderesti per tutto l'oro del mondo. Le cose migliori della vita sono le tue, se riesci ad apprezzarle".
Dale Carnegie

"Non lamentatevi di quello che non avete. Usate quello che avete. Fare meno del vostro meglio è un peccato. Tutti noi abbiamo il potenziale per eccellere perché l'eccellenza é determinata dalla dedizione, a noi e agli altri".
Oprah Winfrey

http://www.velodrome.org.uk
http://www.yvonnehijgenaar.nl
http://www.chrishoy.com/
http://www.victoriapendleton.co.uk/

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Raymond Poulidor




Posts: 349
Registrato: Apr 2007

  postato il 17/10/2007 alle 12:38
Originariamente inviato da pedalando

Originariamente inviato da pony
mi sa che prima o poi bisognerà farsi una bella sgambata insieme..

volentieri, basta che non hai fretta.

la fretta è cattiva consigliera

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2007 alle 12:48
Originariamente inviato da omar

Originariamente inviato da 21marco21

Ma la Lotto non è uno sponsor tecnico in quanto prodotture di materiale sportivo??


La Lotto si occupa di scomesse o qualcosa del genere


Sono le lotterie nazionali belghe.
Fosse stata un'agenzia di scommesse, avrebbe dovuto correre in Francia con un punto interrogativo al posto dello sponsor (tipo la Unibet.com), e probabilmente non sarebbe stata invitata al Tour de France.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 17/10/2007 alle 13:41
LOTTO secondo me fa una gran pubblicità anche alla LOTTO che produce articoli sportivi.

MOLTI PENSANO LOTTO PRODIR sia di proprietà dell'azienda che produce articoli sportivi.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giuseppe Saronni




Posts: 685
Registrato: Sep 2005

  postato il 17/10/2007 alle 13:44
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da super giovane

anche perchè comunque non è che le sponsorizzazioni siano poi a fondo perduto, c'è modo per una azienda di poter scaricare fiscalmente parte del denaro no?


Certo che sì.
È come per la pubblicità.

E comunque chi sponsorizza una squadra ciclistica ha un'azione d'immagine enorme con un'azione economica modesta.
Al massimo 10 milioni di euro l'anno (ma si può fare un'ottima Professional già con 2 milioni di euro) per tutto un team.
Mentre in altri sport con 10 milioni di euro ci paghi lo stipendio annuale di un tesserato.

Certo, poi lì hai altre entrate (merchandising, etc.), ma l'esborso ciclistico è affrontabile da un sacco di aziende, e garantisce una pubblicità assolutamente sufficiente.


Hai ragione su tutta la linea..fare una Protour costa la metà dei soldi necessari a sponsorizzare una squadra di vertice di serie A (cioè mettere il nome sulla maglia!), con la differenza che nessuno dirà mai "New Holland Juventus" (in passato ricordo solo l'esperienza del Lane Rossi Vicenza) mentre invece tutti dicono "CSC" e non "Riis cycling", "Lampre" e non "la squadra di Martinelli...".
I nomi degli sponsor rimangono impressi anche dopo la sponsorizzazione (credo che chiunque sappia che Pantani correva nella Mercatone Uno, ho seri dubbi che si ricordino chi sponsorizzava il Napoli di Maradona..).
Quindi il ciclismo da questo punto di vista è insuperabile.
Più ancora di basket e volley che concedono di chiamare le squadre con il nome dello sponsor (che spesso coincide con il proprietario).

 

____________________
Il ciclismo è uno sport sano e alla portata di tutti,contro la vecchiaia e le malattie, ma soprattutto conferisce grande lucidità ed efficienza sul lavoro [...]
Voglio anche dire che mi fanno pena e schifo gli impiegati che vengono in ufficio in macchina
e che la sera corrono a rinchiudersi in quelle scatole di sardine invece di farsi una bella sgambata fuori città...
(Visconte Cobram, da "Fantozzi contro tutti")

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 17/10/2007 alle 13:46
Digitando su GOOGLE "AMORE E VITA FORZARCORE" ho scoperto finalmente la storia di questa squadra che esiste ancora oggi.

"FORZARCORE " forse qualcuno di voi se lo ricorderà, era scritto come il simbolo di FORZAITALIA (il Partito), il Patron di questa squadra era un ammiratore di Berlusconi e di altri politici di Area Cattolica, tanto che venne invitato da Giovanni Paolo Secondo perchè era legato ad un area molto cattolica.

Oggi L'amore e vita corre con lo sponsor di MC DONALD (Quello dei fast food)

Finalmente ho svelato un mistero.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2007 alle 13:52
Originariamente inviato da cassius

[...]ho seri dubbi che si ricordino chi sponsorizzava il Napoli di Maradona..)...


Prima Mars e poi Buitoni (o viceversa?).



P.S.: Roberto79, non era un mistero. Che "ForzArcore" fosse legata a Roberto Formigoni, che è tuttora un membro dello staff societario (presidente onorario?), era più che noto.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 17/10/2007 alle 13:56
Per me lo era un mistero. O meglio, la grafica non lasciava molti dubbi, sulla provenienza politica dello sponsor, solo che mi è venuto in mente dopo anni (credo che fossero gli anni 90 quando girava lo sponsor "forzarcore") solo che oggi digitandolo su Google ho potuto apprendere tutta la storia, con tanto di foto di Berlusconi che regge la maglia della squadra...

Era solo una curiosità..

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore
Utente del mese Gennaio 2009




Posts: 3948
Registrato: Apr 2005

  postato il 17/10/2007 alle 13:57
Originariamente inviato da roberto79

LOTTO secondo me fa una gran pubblicità anche alla LOTTO che produce articoli sportivi.

MOLTI PENSANO LOTTO PRODIR sia di proprietà dell'azienda che produce articoli sportivi.

Meglio cosi', pensa se associassero la Predictor ad una lotteria.....

 

____________________

"Non esistono montagne impossibili, esistono uomini che non sono capaci di salirle", Cesare Maestri

"Non chiederci la parola che mondi possa aprirti, si` qualche storta sillaba e secca come un ramo...
codesto solo oggi possiamo dirti: cio` che non siamo, cio` che non vogliamo.", Eugenio Montale.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2312
Registrato: Oct 2007

  postato il 17/10/2007 alle 13:59
Gewiss (squadra di Berzin) Erano degli interruttori per luci e cose elettriche

Quickstep - Innergetic : La prima è una grande azienda che produce Parquet, la Seconda materassi in lattice ortopedici.

SAECO (Ricordate Cipollini?) Macchine da Caffè

PS : Come mai la MAPEI (Cemento e intonaci) non corre piu'?

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 17/10/2007 alle 15:02
Originariamente inviato da roberto79

PS : Come mai la MAPEI (Cemento e intonaci) non corre piu'?


Squinzi s'è innamorato della Nazionale italiana di calcio.

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 3025
Registrato: Feb 2006

  postato il 17/10/2007 alle 19:27
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da roberto79

PS : Come mai la MAPEI (Cemento e intonaci) non corre piu'?


Squinzi s'è innamorato della Nazionale italiana di calcio.


non la vedo sotto quest'ottica, diciamo che è uscito da uno sport sporco per entrare in uno sport pulito.....

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 17/10/2007 alle 19:36
Originariamente inviato da Carrefour de l arbre

Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da roberto79

PS : Come mai la MAPEI (Cemento e intonaci) non corre piu'?


Squinzi s'è innamorato della Nazionale italiana di calcio.


non la vedo sotto quest'ottica, diciamo che è uscito da uno sport sporco per entrare in uno sport pulito.....


 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 17/10/2007 alle 22:19
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da roberto79

PS : Come mai la MAPEI (Cemento e intonaci) non corre piu'?


Squinzi s'è innamorato della Nazionale italiana di calcio.

però è anche sponsor secondario della continental australiana South Australia (quella con la bellissima maglia con i canguri e i fondali viola e marrone!)

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 17/10/2007 alle 22:22
Originariamente inviato da roberto79

Digitando su GOOGLE "AMORE E VITA FORZARCORE" ho scoperto finalmente la storia di questa squadra che esiste ancora oggi.

"FORZARCORE " forse qualcuno di voi se lo ricorderà, era scritto come il simbolo di FORZAITALIA (il Partito), il Patron di questa squadra era un ammiratore di Berlusconi e di altri politici di Area Cattolica, tanto che venne invitato da Giovanni Paolo Secondo perchè era legato ad un area molto cattolica.

Oggi L'amore e vita corre con lo sponsor di MC DONALD (Quello dei fast food)

Finalmente ho svelato un mistero.

più che essere "invitato" dal papa aveva fatto in modo di ricevere udienza con grande spiegamento di forze di fotografi

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Learco Guerra




Posts: 918
Registrato: May 2005

  postato il 17/10/2007 alle 22:26
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da pony

Originariamente inviato da dietzen

è abbastanza diffusa poi la sponsorizzazione da parte di enti locali, regioni, località turistiche. pochissimo in italia, poco all'estero, ma in spagna è una grossa realtà, ad esempio.
solo negli ultimi anni sono stati sponsor di squadre ciclistiche (cito a memoria): isole baleari, euskadi, comunidad valenciana, elche, cantabria, fuerteventua-canarias, fuenlabrada, costa de almeria, catalunya, extremadura, andalucia, murcia.


e l'alto adige è (era?) sponsor dell'unidelta arvedi, la squadra di leali


Il Trentino-Alto Adige è anche co-sponsor della Diquigiovanni-Selle Italia, da quest'anno.

anche ai tempi di Moser, nei primi anni '80, un anno c'era la squadra GIS GELATI-TRENTINO VACANZE

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2337
Registrato: Jan 2007

  postato il 17/10/2007 alle 22:27
Originariamente inviato da Monsieur 40%

Originariamente inviato da roberto79

PS : Come mai la MAPEI (Cemento e intonaci) non corre piu'?


Squinzi s'è innamorato della Nazionale italiana di calcio.

mi pare nn sia piu nemmeno la

 
Edit Post Reply With Quote
<<  1    2    3    4  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.8572969