Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Anni:3 Verità:0. Dalla parte di Marco.
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
<<  1    2    3  >>
Autore: Oggetto: Anni:3 Verità:0. Dalla parte di Marco.

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 14/02/2007 alle 12:26
Prendo spunto dall'articolo di Marco Grassi in home page, che condivido ovviamente.
Chi sa parli, scriveva la madre di Marco, ieri, in un post nel forum della Fondazione.
Chi sa parli, è venuta l'ora, chi, come noi, sa ma non ha le prove, continua a ricordarlo nei forum, blog,a Cesenatico, sulla sua tomba, dentro di noi.
Hasta siempre Capitano, sempre e per sempre dalla stessa parte mi troverai.........



http://www.cicloweb.it/art715.html

 

[Modificato il 17/02/2007 alle 17:55 by Monsieur 40%]

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2301
Registrato: Dec 2003

  postato il 14/02/2007 alle 12:36
Una prima incontrovertibile verità è la seguente:
Ci manchi tanto.

 

____________________
Il mio blog: http://passodellacisa.blogspot.com
La mia squadra ciclistica:http://altalunigiana04.comyr.com

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore
Utente del mese Aprile 2009, Febbraio 2010 e Luglio 2010




Posts: 8326
Registrato: Jun 2006

  postato il 14/02/2007 alle 12:41
Davvero bello l'articolo.
Le montagne non sono più le stesse senza Marco Pantani.

 

____________________
Un uomo comincerà a comportarsi in modo ragionevole solamente quando avrà terminato ogni altra possibile soluzione.
Proverbio cinese

Jamais Carmen ne cédera,
libre elle est née et libre elle mourra.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani




Posts: 1449
Registrato: Jan 2005

  postato il 14/02/2007 alle 13:20
Vivendo in prima persona in un ambiente di ciclismo, il 14 febbraio non sarà più ricordata come il S.Valentino, ma il giorno in cui il Pirata ci ha lasciato.
Hai perfettamente ragione Laura, le salite senza di lui non sono più le stesse.
Ci manchi Marco!!!

 

____________________


To be a winner you must play hard and practice harder!!

It's not about how hard you hit, it's about how hard you can get hit and keep moving forward!



 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Octave Lapize




Posts: 466
Registrato: Dec 2005

  postato il 14/02/2007 alle 13:29
Marco ci manchi veramente tanto ...

ma quando si affrontano certe salite tu ci sei ... e il tuo ricordo mi dà la forza di arrivare in alto!

 

____________________
"...poi Dio creò la biciletta perché l'uomo ne facesse strumento di fatica e di esaltazione nell'ardito itinerario della vita ..." (monumento al Ghisallo)


L’orizzonte era fatto di monti
che guardavano in fondo la valle.
S'ergevano austeri e inviolati
al cuore d'un credo
provato dal non lontano
ricordo d'una immane prova di vita.... (L'Angelo della Montagna - Morris)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 14/02/2007 alle 13:38
Sembra primavera
l’uomo è sempre più barbaro
ove passa lascia traccia
ignaro di rovinare un dono.

Sembra primavera
i raggi del sole giungono obliqui
gli sguardi lottano per il nitido
fra colori e contrasti.

Sembra primavera
lo sente la pelle nel calore
lo dicono gli alberi ormai pronti al fiore
ma è un’amara illusione.

E’ il giorno dell’amore
trasformato in business
l’unica parola che pare universale
per nutrire una rotta intontita di male.

E’ il giorno dell’amore
cercato in un uomo e una donna
quando vive accanto
nel volgo dell’intorno e del lontano.

E’ il giorno dell’amore
convenzione di pochi
per riflettere quanto le parole
siano segni, graffi, orientamenti.

In questa mattina assolata
si spingono i voli di tanti perché
si aprono i ricordi degli occhi
si accarezza il volto dei messaggi

In questa mattina assolata
s’immergono le gesta più care
si cercano le lacrime
che germogliavano nell’inconscio.

In questa mattina assolata
si vaga verso un riassunto percepibile
che condensi i raggi divenuti aloni
per darsi una ragione.

Tu, Marco
l’hai tracciato prima
l’hai impresso ermetico per far ragionare
chi non possiede istinto e linguaggio.

L’hai donato sapendo
che è sempre tempo
per camminare sui significati
perché gioia e dolore sono l’amore.

L’hai dipinto
perché non c’è monito migliore
d’un chiasmo che si libra
costringendo a pensare.

Il tuo Sole è un Occhio sul mondo
ne prende sembianze
alternando gli epigoni
struggendo la nostra incapacità di capire.

Hai immolato le immagini
per donarci altra spinta di vita
anche nell’apparenza contraria
del tuo ultimo cammino.

E come i nostri paesaggi
con le colline che guardano il mare
dandoci un senso d’immenso
ti sei elevato ancora una volta.

Che tu sia passato
a dimensione incomprensibile
in questo giorno inneggiante l’amore
sembra un altro segno annunciato.

Ma l’Occhio Sole
è un sunto immortale
che sublima il tuo profondo tratto terreno
nell’infinito umano rappresentato dalla luce.

Ed ancora una volta ti piango copioso
nell’umana speranza di riabbracciarti
e di dirti che non so narrare
quello che sarai perennemente.


Morris

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 14/02/2007 alle 17:59
i miei complimenti a Marco per lo stile sobrio dell'articolo.
per il resto, passo.

 
Edit Post Reply With Quote

Moderatore




Posts: 3308
Registrato: Aug 2005

  postato il 14/02/2007 alle 18:12
Oggi ho ripensato a quello scatto al Giro 2001,salendo verso la mia città...

Come te nessuno mai!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Hugo Koblet




Posts: 402
Registrato: May 2006

  postato il 14/02/2007 alle 21:17

..forse statisticamente, tecnicamente non sarà stato il più grande....

...........ma per me lo è.........

Oggi più che mai verità e giustizia

 

____________________
...Nessuna cortesia all'uscita...

...La faccia sporca e gli occhi vivi....

"La bicicletta era come l'aria che respiravo" (Giovanni Pesce)

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 243
Registrato: Jan 2007

  postato il 14/02/2007 alle 21:18
Originariamente inviato da Morris

Sembra primavera
l’uomo è sempre più barbaro
ove passa lascia traccia
ignaro di rovinare un dono.

Sembra primavera
i raggi del sole giungono obliqui
gli sguardi lottano per il nitido
fra colori e contrasti.

Sembra primavera
lo sente la pelle nel calore
lo dicono gli alberi ormai pronti al fiore
ma è un’amara illusione.

E’ il giorno dell’amore
trasformato in business
l’unica parola che pare universale
per nutrire una rotta intontita di male.

E’ il giorno dell’amore
cercato in un uomo e una donna
quando vive accanto
nel volgo dell’intorno e del lontano.

E’ il giorno dell’amore
convenzione di pochi
per riflettere quanto le parole
siano segni, graffi, orientamenti.

In questa mattina assolata
si spingono i voli di tanti perché
si aprono i ricordi degli occhi
si accarezza il volto dei messaggi

In questa mattina assolata
s’immergono le gesta più care
si cercano le lacrime
che germogliavano nell’inconscio.

In questa mattina assolata
si vaga verso un riassunto percepibile
che condensi i raggi divenuti aloni
per darsi una ragione.

Tu, Marco
l’hai tracciato prima
l’hai impresso ermetico per far ragionare
chi non possiede istinto e linguaggio.

L’hai donato sapendo
che è sempre tempo
per camminare sui significati
perché gioia e dolore sono l’amore.

L’hai dipinto
perché non c’è monito migliore
d’un chiasmo che si libra
costringendo a pensare.

Il tuo Sole è un Occhio sul mondo
ne prende sembianze
alternando gli epigoni
struggendo la nostra incapacità di capire.

Hai immolato le immagini
per donarci altra spinta di vita
anche nell’apparenza contraria
del tuo ultimo cammino.

E come i nostri paesaggi
con le colline che guardano il mare
dandoci un senso d’immenso
ti sei elevato ancora una volta.

Che tu sia passato
a dimensione incomprensibile
in questo giorno inneggiante l’amore
sembra un altro segno annunciato.

Ma l’Occhio Sole
è un sunto immortale
che sublima il tuo profondo tratto terreno
nell’infinito umano rappresentato dalla luce.

Ed ancora una volta ti piango copioso
nell’umana speranza di riabbracciarti
e di dirti che non so narrare
quello che sarai perennemente.


Morris



è bellissima!

purtroppo mi sono appassionato di ciclismo nel 2000 quindi non ho avuto modo di vivere in diretta i periodi magici del panta, comunque nn dimenticherò mai quegli scatti sul mont ventoux,è e sarà sempre l'unico corridore ad aver staccato Armstrong in salita.

 

____________________
"Il ciclismo è una malattia, quando vieni contagiato è molto difficile guarire"

"mamma mamma voio fa el curidur"

"va a studià che le mei"

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 4674
Registrato: Jun 2006

  postato il 15/02/2007 alle 00:52
Io non dimenticherò mai invece il suoi occhi allegri e felici quando vinse il Giro d'Italia.
Erano occhi che emozionavano e commuovevano.

Grande Campione per sempre.

 

____________________
Michela
"Stiamo Insieme, Vinciamo Insieme - Ivan Basso"


Vita in te ci credo le nebbie si diradano e oramai ti vedo non è stato facile uscire da un passato che mi ha lavato l'anima fino quasi a renderla un po' sdrucita. Anche gli angeli capita a volte sai si sporcano ma la sofferenza tocca il limite e cosi cancella tutto e rinasce un fiore sopra un fatto brutto



http://www.adidax.com/
resisterai 5 minuti senza sport?

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 215
Registrato: Apr 2006

  postato il 15/02/2007 alle 12:35
La verità su Madonna di Campiglio?

Chi sa, confesserà soltanto dopo la propria morte, in una postuma ammissione di colpe.

Naturalmente, chi vivrà smentirà tutto, ma almeno si farà breccia nell'omertà

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 8805
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/02/2007 alle 12:58
Pur non apprezzando il personaggio giù dalla sella, in bici mi faceva venire la pelle d'oca, in salita e in discesa mi emozionava.

 

____________________
http://www.nicolascattolin.com
Chi non indossa il casco non ha nulla nella testa che valga la pena proteggere.
If you don't have the balls to brake late then that is your problem. L.H. to K.R.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 15/02/2007 alle 13:39
Originariamente inviato da Andrea_Web
in salita e in discesa mi emozionava.


quella tappa di Morzine nel 97 dove si buttò a scavezzacollo dal Joux plane verso l'arrivo...CHE BRIVIDI!!!!

la sua prima vittoria a Merano giù dal Giovo con quella posizione impossibile!!!!

La discesa del galibier in quel pomeriggio del 27 luglio 98...sembrava scendesse sull'asciutto e invece pioveva come Dio la mandava

che ricordi...quante lacrime...quanto mi manchi!!!!!

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Federico Bahamontes




Posts: 393
Registrato: Dec 2006

  postato il 15/02/2007 alle 14:14
Per me non è questione di anni ormai non ci è dato sapere, chi sa ha tutti gli interessi a continuare a tacere, se è vero l'ipotesi che la giustizia ha falito non ci resta confidare in una giustizia superiore.
In ogni caso son dell'idea anche se fossero vere tutte le imputazioni a lui attribuite ha finito col pagarle a caro prezzo a differenza di molti altri...

 

____________________
Niente fremiti di gioia. Niente ebbrezza della vittoria.
La mèta raggiunta è già superata
Direi quasi un senso di amarezza per il sogno diventato realtà.
Credo che sarebbe molto più bello poter desiderare per tutta la vita qualcosa,
lottare continuamente per raggiungerla e non ottenerla mai...
L'uomo felice non dovrebbe avere più nulla da dire, più nulla da fare.
Per mio conto preferisco una felicità irragiungibile,
sempre vicina e sempre fuggente.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Agosto 2009
Utente del mese Gennaio 2010




Posts: 2761
Registrato: Dec 2004

  postato il 15/02/2007 alle 15:41
Originariamente inviato da Abruzzese

Oggi ho ripensato a quello scatto al Giro 2001,salendo verso la mia città...

Come te nessuno mai!


Pioveva che Dio la mandava quella volta eh Vivian? In discesa fu un'autentica mattanza.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Non registrato



  postato il 15/02/2007 alle 15:57
Ma che sappiate voi,qualche tg nazionale ne ha parlato della ricorrenza di Marco?

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 15/02/2007 alle 18:42
Sky TG 24 ha fatto ottimi servizi, altro non so perché sulla Rai seguo solo il TG3 e ieri non l'ho visto.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 7360
Registrato: Jun 2005

  postato il 15/02/2007 alle 21:29
Blob ha fatto oggi una piccola dedica a Marco Pantani. E' apparso lui in maglia gialla con un mazzo di fiori in mano (giallo) e subito dopo Ravello che recitava non so cosa a Markette (ma non credo c'entri molto...)
Insomma, una cosina disimpegnata. Non fa male.

 

____________________
...E' il giudizio che c'indebolisce.

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 3308
Registrato: Aug 2005

  postato il 16/02/2007 alle 02:06
Originariamente inviato da faxnico

Originariamente inviato da Abruzzese

Oggi ho ripensato a quello scatto al Giro 2001,salendo verso la mia città...

Come te nessuno mai!


Pioveva che Dio la mandava quella volta eh Vivian? In discesa fu un'autentica mattanza.

Eh già,Francesco Casagrande ne sa qualcosa,lui come tanti altri.Quel giorno ero andato al traguardo giù a Francavilla e nel vedere poi in tv quello scatto di Pantani su quella strada che anch'io tante volte ho percorso in bicicletta l'emozione è stata tanta.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 16/02/2007 alle 13:43
Il ciclista resta uno dei piu grandi di sempre.. l'uomo lo puoi anche discutere e non poco, questo va a simpatie, parlandoci insieme due o tre volte l'ho capito... tutto sommato un buono... ma l'atleta era da leggenda, da mettere nella ristretta cerchia dei 'mobilizzatori di folle'...Una cosa però è certa..verità o presunte verità ormai lasciamole da parte e diamo a Pantani quello che più merita..il meritato riposo eterno...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Luison Bobet




Posts: 786
Registrato: Jan 2006

  postato il 17/02/2007 alle 08:35
Originariamente inviato da Cascata del Toce

Una cosa però è certa..verità o presunte verità ormai lasciamole da parte e diamo a Pantani quello che più merita..il meritato riposo eterno...


Caro Cascata, il riposo eterno (che non è meritato, ci sono personaggi che lo meritavano molto di più) non lo potremo mai negare a Marco, purtroppo. Il problema delle verità vere o presunte (molto più vere che presunte) è che non turbano il riposo del Pirata, turbano la vita di chi è rimasto sapendo di avere delle responsabilità quantomeno morali su questa vicenda. E quelli, a lasciarli vivere tranquilli, non ci si deve proprio pensare.
Verità e giustizia per Marco Pantani, il fuoriclasse di Cesenatico.

 

[Modificato il 17/02/2007 alle 08:38 by luke]

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

Club anti Schleck, iscritto n. 1.

Verità e giustizia per Marco Pantani

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Tour




Posts: 188
Registrato: Aug 2006

  postato il 17/02/2007 alle 09:34
Marco ti voglio bene, sempre e comunque, perchè tu per mei sei stato l'angelo che mi ha fatto conoscere il meraviglioso sport del cilcismo, regalandomi emozioni che nessun altro mi ha mia dato! GRAZIE

 

____________________

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 17/02/2007 alle 12:15
Originariamente inviato da luke

Originariamente inviato da Cascata del Toce

Una cosa però è certa..verità o presunte verità ormai lasciamole da parte e diamo a Pantani quello che più merita..il meritato riposo eterno...


Caro Cascata, il riposo eterno (che non è meritato, ci sono personaggi che lo meritavano molto di più) non lo potremo mai negare a Marco, purtroppo. Il problema delle verità vere o presunte (molto più vere che presunte) è che non turbano il riposo del Pirata, turbano la vita di chi è rimasto sapendo di avere delle responsabilità quantomeno morali su questa vicenda. E quelli, a lasciarli vivere tranquilli, non ci si deve proprio pensare.
Verità e giustizia per Marco Pantani, il fuoriclasse di Cesenatico.


Niente turba niente..il mio pensiero che posso garantirti è quello della maggior parte degli addetti ai lavori è quello che davvero l' anima di Pantani meriti la tranquillità ... In Italia di misteri storici irrisolti ce ne sono a iosa.... figuratevi questa..che a differenza di bombe, attentati o drammi (Ustica tanto per dirne uno) è una cosa molto inferiore...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 17/02/2007 alle 13:21
Inferiore... non è detto, se è vero, come dicono gli ebrei, che chi salva un uomo salva il mondo, sarà vero anche che chi uccide ( o porta sull'orlo dell' abisso) un uomo, uccide il mondo.
Poi è vero che in Italia ci sono misteri irrisolti ma nel senso della giustizia ordinaria ( d'altronde un cammello nella cruna dell'ago non è ancora passato e, quindi, più che poveracci in galera non ci vanno), la verità sulle stragi di stato la sappiamo, in realtà.
E i parenti continuano a lottare.
D'altronde anche Manzoni per far piangere davvero sull'infuriare della peste ha dovuto lasciare il numero di morti enorme e concentrarsi sulla bambina dal vestito rosso.
Marco doveva essere lasciato in pace quando era in vita, adesso la sua pace non dipende dai nostri comportamentei ma, se esiste, da qualcun'altro. Adesso lasciare in pace vuol dire solo lasciare in pace chi ha responsabilità morali nella sua morte.
E poi qualche tempo fa qualcuno scriveva che è impossibile per i morti avere pace se non ottengono giustizia sulla terra.......

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 05/06/2007 alle 12:26
Parafrasando l''articolo scritto da Marco Grassi, a cui si riferisce il titolo del thread, in occasione del terzo anniversario della morte, potremmo dire:
Anni 8, verità 0.
Il 5 giugno 1999 è il vero giorno in cui Marco Pantani è morto, nel suo sguardo, nelle sue parole immediatamente dopo l'evento, scendendo le scale dell'albergo Touring di Campiglio, c'era già tutto quello che sarebbe venuto dopo: la persecuzione giudiziaria, la gogna mediatica, la messa in discussione del suo talento.
Lui disse subito: Mi sono sempre rialzato, ma da questo non mi risolleverò.
Così fu.
Dal 1999 al 2004 Madonna di Campiglio divenne un'ossessione per lui, voleva sapere la verità su quello che, ne era sicuro, fu un complotto.
Marco Pantani è morto a Madonna di Campiglio, schiacciato da fatti e persone che continuano a rimanere oscuri, chiedendo fino alla fine la verità.
Arriverà mai? Qualcuno, finalmente, parlerà? Un'inchiesta vera su tutto quello che intorno a Madonna di Campiglio si svilupppò prima, durante e dopo, sarà mai avviata?
L'Italia è il paese dei misteri mai chiariti e del potere che risorge sempre su se stesso attravarso oscure trame.
Ma da anni, in Italia, per tutto ciò che non è mai stato chiarito, tantissime persone lottano per la giustizia e la verità, senza stancarsi e senza arrendersi.
Spero sia così anche per Marco, che non ci sia pace fino a che non si saprà quello che veramente accadde.
Il mistero vero, da cui tutti gli altri nascono ( dalle persecuzioni fino a Rimini), la vera morte di Marco Pantani, hanno un nome solo: Madonna di Campiglio, 5 giugno 1999.


 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5156
Registrato: Apr 2005

  postato il 05/06/2007 alle 13:31
Tranquilla Maria Rita, di lì non ci schiodiamo.
Hai notato quanto siano calati, nel forum, quelli che facevano i censori di Marco ? Ne vedo molti meno di tre anni fa. Qualcosa vorrà dire.
Il fatto che molte più persone capiscano la trama della "coltellata nella schiena" non è ancora, ovviamente, lo smascheramento, con nomi, cognomi e fatti, della trama stessa però è un passo avanti.

 

____________________
nino58

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 05/06/2007 alle 13:47
Originariamente inviato da Cascata del Toce

Originariamente inviato da luke

Originariamente inviato da Cascata del Toce

Una cosa però è certa..verità o presunte verità ormai lasciamole da parte e diamo a Pantani quello che più merita..il meritato riposo eterno...


Caro Cascata, il riposo eterno (che non è meritato, ci sono personaggi che lo meritavano molto di più) non lo potremo mai negare a Marco, purtroppo. Il problema delle verità vere o presunte (molto più vere che presunte) è che non turbano il riposo del Pirata, turbano la vita di chi è rimasto sapendo di avere delle responsabilità quantomeno morali su questa vicenda. E quelli, a lasciarli vivere tranquilli, non ci si deve proprio pensare.
Verità e giustizia per Marco Pantani, il fuoriclasse di Cesenatico.


Niente turba niente..il mio pensiero che posso garantirti è quello della maggior parte degli addetti ai lavori è quello che davvero l' anima di Pantani meriti la tranquillità ... In Italia di misteri storici irrisolti ce ne sono a iosa.... figuratevi questa..che a differenza di bombe, attentati o drammi (Ustica tanto per dirne uno) è una cosa molto inferiore...


Hoi hoi questa me l'ero persa Cascata!!!!
E' più che palese che gli ADDETTI AI LAVORI desiderano che si faccia silenzio e che si lasci Marco riposare in pace, ora!!!!
Ma gli ADDETTI AI LAVORI Marco lo dovevano lasciare in pace quando era in vita, e non riempire i giornali di falsità e calunnie.
Non so perchè ti ostini tanto a difendere una categoria, anche se è quella della quale fai parte, non ce n'è bisogno!!!
GLI ADDETTI AI LAVORI non tutti forse, ma una gran maggioranza si, sono largamente responsabili di tutto quanto accaduto a Marco, della gogna mediatica e del giustizialismo senza pietà.
Lasciare riposare Marco oggi serve solo a non disturbare il proseguo dello sport che da ancora da Mangiare agli ADDETTI AI LAVORI.
Noi che non campiamo di ciclismo, non ci stancheremo mai di ricordare Marco e di rivendicare giustizia sulle porcate fattegli quel 5 Giugno 1999, diglieo ai tuoi ADDETTI AI LAVORI.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Moderatore




Posts: 21608
Registrato: Oct 2004

  postato il 05/06/2007 alle 13:52
Originariamente inviato da Donchisciotte

...Un'inchiesta vera su tutto quello che intorno a Madonna di Campiglio si svilupppò prima, durante e dopo, sarà mai avviata?...


Chissà se Torri sarebbe in grado di "sobbalzare sulla sedia"...

5 giugno '99... che tranvata... Ciao Campione!

 

____________________
Mario Casaldi - Cicloweb.it

CICLISTI
Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 05/06/2007 alle 13:52
Nino, indubbiamente risulta difficile oggi parlare di Marco come del demonio ( come si fece allora).
Di dèmoni era pieno il mondo.
Ma resta la cosa più importante, la domanda di Marco quando gli fecero la stessa proposta che hanno fatto a Basso: voglio sapere cosa è successo a Campiglio.
La gente sì, ha, miracolosamente, capito.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 2712
Registrato: Mar 2006

  postato il 05/06/2007 alle 14:41
Avevo solo 8 anni e lo scossone di Campiglio lo avvertii eccome...che brutta giornata non circostritta al ciclismo, ma oserei dire per lo sport!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Herman Van Springel




Posts: 449
Registrato: May 2007

  postato il 05/06/2007 alle 14:52
Dopo Marco Pantani continuo a seguire il ciclismo, ma niente e nessuno mi entusiasmerà più come lui.
Quanti osanna e quanti peana quando era sulla cresta dell'onda, quanto letame gli è stato rovesciato addosso poi, fino a lasciarlo solo e a farlo sprofondare nella depressione dalla quale non si sarebbe più ripreso...

 

____________________
"Per quanto l'uomo sogni di valere, il difficile è
rimanere con i piedi per terra"

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Gino Bartali




Posts: 1312
Registrato: Feb 2005

  postato il 05/06/2007 alle 20:00
Originariamente inviato da Donchisciotte

Parafrasando l''articolo scritto da Marco Grassi, a cui si riferisce il titolo del thread, in occasione del terzo anniversario della morte, potremmo dire:
Anni 8, verità 0.
Il 5 giugno 1999 è il vero giorno in cui Marco Pantani è morto, nel suo sguardo, nelle sue parole immediatamente dopo l'evento, scendendo le scale dell'albergo Touring di Campiglio, c'era già tutto quello che sarebbe venuto dopo: la persecuzione giudiziaria, la gogna mediatica, la messa in discussione del suo talento.
Lui disse subito: Mi sono sempre rialzato, ma da questo non mi risolleverò.
Così fu.
Dal 1999 al 2004 Madonna di Campiglio divenne un'ossessione per lui, voleva sapere la verità su quello che, ne era sicuro, fu un complotto.
Marco Pantani è morto a Madonna di Campiglio, schiacciato da fatti e persone che continuano a rimanere oscuri, chiedendo fino alla fine la verità.
Arriverà mai? Qualcuno, finalmente, parlerà? Un'inchiesta vera su tutto quello che intorno a Madonna di Campiglio si svilupppò prima, durante e dopo, sarà mai avviata?
L'Italia è il paese dei misteri mai chiariti e del potere che risorge sempre su se stesso attravarso oscure trame.
Ma da anni, in Italia, per tutto ciò che non è mai stato chiarito, tantissime persone lottano per la giustizia e la verità, senza stancarsi e senza arrendersi.
Spero sia così anche per Marco, che non ci sia pace fino a che non si saprà quello che veramente accadde.
Il mistero vero, da cui tutti gli altri nascono ( dalle persecuzioni fino a Rimini), la vera morte di Marco Pantani, hanno un nome solo: Madonna di Campiglio, 5 giugno 1999.




Non ho mai risposto ai tuoi post.........ma questa volta l'istinto mi porta a scrivere un nome,che penso ben più di Madonna di campiglio ebbe un peso sulla vita di Marco!!

Kristina!

Spero non si torni più sull'argomento!

 

____________________
DAvide

"Cause tramps like us,baby we were born to run" (Bruce Springsteen)

C.S.N.P.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Amministratore




Posts: 5978
Registrato: Aug 2002

  postato il 05/06/2007 alle 20:05
Davidino, l'amore finisce.

E quando una storia d'amore finisce (se non finisce per causa tua) ci puoi stare male 3 mesi, 6 mesi, un anno...
Ma poi ti rimetti in moto. Quando hai altro a cui aggrapparti, ti rimetti sempre in moto.

Quando invece ti hanno tolto il senso della tua vita, allora è più difficile ripartire. Forse è impossibile. E il senso della propria vita risiede in noi stessi, in ciò che siamo, in ciò che pensiamo, e non in un'altra persona.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Rik Van Looy




Posts: 828
Registrato: Jan 2006

  postato il 05/06/2007 alle 20:13


Spero non si torni più sull'argomento!


Perchè? cosa ti disturba dell'argomento?!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Tour




Posts: 283
Registrato: May 2007

  postato il 05/06/2007 alle 20:14
Pace al campione ma giustìizia per l'uomo!!!!
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi
Utente del mese Luglio 2009




Posts: 4217
Registrato: Oct 2003

  postato il 05/06/2007 alle 20:48
Otto anni di nullità, sull’evidenza di un fatto pieno di enigmi, ma è pur vero che per cancellare quel crogiolo, sono scese in campo tonnellate di ipocrisia e tanti richiami al “lasciatelo in pace”, quando, proprio Marco, è morto con ancora in bocca e nel cuore, la richiesta di parlarne e di scoprire chi lo crocifisse a Campiglio.

Oggi, al nostro caro Pirata, viene riconosciuto quello che era impensabile nelle volontà di certe stanze, talune delle quali protagoniste della sua uccisione. La gente continua ad amarlo e c’è ragione di credere che lo farà sempre più, in numeri ed intensità, grazie anche ai continui autogol di taluni assistenti ai carnefici, incapaci di tenere alla larga motivazioni e moventi di fondo…..

Aria nuova…ed altre piccole soddisfazioni significative…..:
Si sono consumati e si consumano, ogni giorno, dei riferimenti che stringono assai l’area ovatta di chi ha partorito l’agguato del 5 giugno ‘99. Arrivano ignari di stuzzicare i tasselli di un puzzle da sempre nelle teste di chi, fino ad oggi, non ha trovato coraggio, aggrappandosi alla forma mancante o solo simile, ma sufficiente per definire il disegno….
Arrivano perbenisti e moralizzanti degli echi che non riescono a scansare il marcio ipocrita di una metodica sempre conosciuta e pure enormemente favorita …., ma il tempo, spesso, nella lentezza del trionfo della verità, che fa arrabbiare ed esaspera, sa essere onesto……..

E poi, qualche altro tenue sorriso amarissimo, forse umanamente vendicativo……:
La Repubblica, ad esempio, giornale paladino dei limiti italiani su tutto, ed al tempo, assieme alla “caricatura d’ogni dove e al “burbero sfuggito al pianeta delle scimmie suo assistente”, megafono del “dagli all’untore Pirata”, che ha dovuto ingozzare la vittoria di Marco nel sondaggio sul personaggio sportivo del proprio trentennale….
Ed ancora, la carta igienica rosa, termometro tarato del potere zozzo-sportivo italiano, ha dovuto subire, tortocollo, sulle strade che vede solo sue, l’imperiosa presenza dell’amore della gente per Pantani, nonché il vento nuovo della sua Fondazione, fino a far esplodere l’arroganza del “burbero” che tanto sa…..

Non posso essere ottimista conoscendo quel mondo e quell’ambiente mefitico, ma una punta di novità la sento…..

Poi, come sempre, i soliti ricordi di tante conviviali, dove qualcuno non riusciva a frenare, prima ancora che l’agguato si consumasse, il proprio desiderio di vedere Marco alla gogna e quegli annunci così precisi che venivano a me, da atleti in gara oltre l’oceano la sera prima del fattaccio…..Già, proprio questi maledetti ricordi, che mi ricacciano nello sconforto…..
Ma voglio, e devo, sperare!


5 giugno 1999

Doveva essere un giorno radioso
un segno aggiunto
alle tue alate stimmate
un pegno per chi ha un cuore.

Lassù
un caleidoscopio di colori
s’univa ai paesaggi tuoi dioscuri
intingendo di passioni e di gioie
la profondità dei sentimenti:
arrivavi tu
che eri tutto questo per tanti.

Quel tuo pedalare verso la cima
che simboleggiava la vita
ed il suo corso di sofferenze
perché anche tu facevi fatica
per le menti vere
che aborran freddezze
eran messaggi che cercavan
un’altra giornata di glorie.

Dovevi dipingere il cielo per donare
come l’istinto t‘ha sempre detto
ma per l’invidia e gli interessi
celati sui lustrini del giusto apparente
quali perfide lame
delle nostre diffuse decadenze
il tuo essere Marco Pantani
non poteva star bene.

Come i cinici che tracce
non posson lasciare
per l’ovvietà del fetore di scopo
t’hanno sfregiato il cuore
ben sapendo che agli artisti veri
un urto a quell’organo
scatena torture di morte.

Ma le leggende non muoiono
nello spirito e nei significati
e per chi le ha volute colpire
ci sarà la perenne angoscia
d’esser stato carnefice.

Morris

 

____________________
"Non discutere con gli stupidi, perchè scenderesti al loro livello e ti batterebbero per la loro esperienza".

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 2490
Registrato: Dec 2004

  postato il 05/06/2007 alle 20:53
Originariamente inviato da Morris



5 giugno 1999

Dovevi dipingere il cielo per donare
come l’istinto t‘ha sempre detto
ma per l’invidia e gli interessi
celati sui lustrini del giusto apparente
quali perfide lame
delle nostre diffuse decadenze
il tuo essere Marco Pantani
non poteva star bene.

Morris


Davvero...

 

____________________
http://ilmiociclismo.blog.excite.it

"La vita e la morte.La pace e la guerra.La repubblica e la monarchia.Infine Bartali e Coppi e la progressiva identificazione di un popolo, che ripartiva da zero, in una coppia di campioni."Leo Turrini

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Gino Bartali




Posts: 1312
Registrato: Feb 2005

  postato il 07/06/2007 alle 10:53
Originariamente inviato da Admin

Davidino, l'amore finisce.

E quando una storia d'amore finisce (se non finisce per causa tua) ci puoi stare male 3 mesi, 6 mesi, un anno...
Ma poi ti rimetti in moto. Quando hai altro a cui aggrapparti, ti rimetti sempre in moto.

Quando invece ti hanno tolto il senso della tua vita, allora è più difficile ripartire. Forse è impossibile. E il senso della propria vita risiede in noi stessi, in ciò che siamo, in ciò che pensiamo, e non in un'altra persona.


Marco,in parte hai ragione,ma di tutta questa storia io mi sono sempre fatto un'opinione ben diversa da quella che molti(soprattutto in questo forum)continuano a professare.La storia di Pantani,le sue vicende,i suoi tormenti etc....li ho sempre vissuti con un'emozione che difficilmente si può spiegare a parole,quasi si intrecciasse per varie vicissitudini con la mia,per questo mi sono sempre documentato e soprattutto cercando di capire il perchè e il per come di molte cose....

Pantani era una persona molto forte,con una gramde determinazione,ma con delle grosse fragilità,una tra queste era sicuramente il suo rapporto con le donne...(vi siete mai accorti del suo attaccamento morboso alla madre? etc...)il supporto di una persona come Kristina,la sicurezza che gli diede,lo aiutò a rialzarsi dopo i fatti del 95...questo supporto è mancato dal 99 in poi,sono sicuro che l'unica cosa di cui avrebbe avuto bisogno fosse una DONNA che lo capisse,amasse e supportasse.Il loro amore non finì di colpo,ma si trascinò per almeno un paio di anni,anni che lo distrussero psicologicamnete.Ovviemente la cocaina,campiglio e tutto il resto furono determinanti,ma non quanto Kristina,così come l'unica cosa che l'avrebbe potuto salvare non erano cliniche o giri e tour,ma una DONNA!!

Ci sarebbero molte cose da dire...non voglio dilungarmi,ti faccio solo un esempio,l'unico momento in cui si intravide di nuovo Pantani fu nel luglio del 2000,uno dei pochi momenti in cui riuscì a ristabilire un buon rapporto con la sua amata,i rapporti poi si rincrinarono in quell'inverno...sappiamo poi come andò!!!

Con questo non voglio sminuire i fatti di campiglio,ma solo mettere alla luce come nella sua testa tutto ciò si amplificò perchè si sentì abbandonato...non dal mondo,ma dalla sua amata e questo lo fece entrare in un circolo vizioso dal quale non ne uscì più.la cocaina divenne un pagliativo.la bicicletta anche...tutto aveva perso senso!!!

Quindi per favore,cerchiamo di analizzare i fatti a 360 gradi,tanti sono i fattori che fecero crollare a picco quest'uomo,partendo dalla sua testa!!

 

____________________
DAvide

"Cause tramps like us,baby we were born to run" (Bruce Springsteen)

C.S.N.P.

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/06/2007 alle 12:37
A parte il fatto che entrare in un campo così intimo come una storia di coppia mi pare sia una cosa molto difficile da fare, per cui, in genere non si fa, se non si conoscono personalmente, almeno indirettamente, i fatti.
Tuttavia, visto che il discorso è stato iniziato, proviamo, in generale , a farci qualche domanda ( senza la pretesa di analizzare il rapporto specifico).
- Quando ad un uomo si distrugge la sua “persona” pubblica ( in senso junghiano), cioè il suo talento viene negato, lo si processa, lo si umilia sui giornali ecc, secondo voi, quanta importanza assume , poi, un rapporto sentimentale? La stessa che aveva prima? O aumenta in modo ossessivo?.
- Quando ad un uomo si distrugge la “persona” pubblica ( la dignità, la chiamava Marco), cosa porta poi quest’uomo nel rapporto sentimentale? Ossessioni, rabbie, depressione, frustrazione ecc. è presumibile. E, quindi, come si trasforma un rapporto sentimentale in cui uno dei due entra in depressione e, poi, in tossicodipendenza? Non è lui stesso a creare l’impossibilità del rapporto?
- Da quanto si sa, Marco e Christina dal 1999 al 2003 si lasciarono e ripresero più volte, non solo a luglio 2000. A luglio 2000, semplicemente, Marco beneficiava ancora di quasi tre anni senza infortuni, di una tossicodipendenza appena iniziata ecc.
- Quante persone che entrano in tossicodipendenza e depressione riescono a conservare il rapporto sentimentale?
- Infine, come mai fino al 4 giugno 1999 Marco aveva una fidanzata che con cui il rapporto funzionava ( bene o male, come tutti i rapporti, come tutti i rapporti si reggeve su equilibri da ribadire ogni giorno), la famiglia funzionava normalmente, gli amici funzionavano, insomma, fino al 4 giugno 1999, Pantani aveva un suo equilibrio ( particolare, strambo come TUTTi gli equilibri esistenziali) ma ce l’aveva.
Dal 5 giugno 1999 salta tutto.
Tutto viene investito dal suo terremoto interiore; perché una persona che va in depressione e tossicodipendenza non salva niente se non viene curata.
E, purtroppo, qui sta uno dei punti.
Una persona in quelle condizioni non si cura con i pannucci caldi della donna, della manager che se lo prende in casa o dell’amico che se lo prende in casa.
Questi possono essere piccoli aiuti che DEVONO rientrare in una cura vera, fatta da esperti, la depressione e la tossicodipendenza sono MALATTIE ( nel suo caso insorte dopo la distruzione della sua persona pubblica).
Per cui, penso, la responsabilità morale della deriva di Marco nasce dal complotto di Campiglio e da tutto il resto dopo Campiglio e poi c’è stato il fatto che il tipo di cura che ha avuto non era adeguato, ma qua il discorso sarebbe lungo.



 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Milano-Sanremo




Posts: 124
Registrato: Apr 2007

  postato il 07/06/2007 alle 13:20
Non so, tutti sti discorsi troppo personali sulla vicenda di Pantani non li capisco tanto. Credo che si tenti di indovinare un pò troppo quello che può essere successo nella testa di Pantani, probabilmente non lo sanno nemmeno quei pochi che gli sono rimasti vicini, probabilmente non avrebbe saputo spiegarlo nemmeno lui.

In particolare, mentre sappiamo che a un certo punto Marco è diventato un tossico, non so se si può affermare che era malato di depressione, così dal di fuori. Io almeno non mi ricordo di aver letto notizie certe in tal senso.

E attenzione al fatto che di depressione non ci si ammala perchè si subiscono una serie di sfighe, la depressione è ininfluente rispetto al fatto che ti uccidano tutti i parenti, o che più semplicemente camminando tu uccida una formica.

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 07/06/2007 alle 13:56
Infatti, solo che di depressione parlò esplicitamente lo stesso Marco.
E anche nella cartella clinica ,purtroppo pubblicata da Rendell nel suo libro, si parla di depressione come di un problema più grave rispetto alla cocaina.
Certo che la depressione non dipende da fatti specifici accaduti, ma quello non fu un fatto. Fu la perdita di identità pubblica e, indubbiamente, può essere stato un fattore scatenante.
DI FATTO, mi sembra che dal 4 giugno 1999 al 5 giugno 1999 ci sia un abisso. Mi sembra improbabile che non c'entri nulla quanto accaduto il 5 giugno 1999 ( e dopo).

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Luison Bobet




Posts: 786
Registrato: Jan 2006

  postato il 07/06/2007 alle 21:24
Giustissimo, Donki. Difatti Marco non ha mai sofferto di depressione, se non dopo il 5 giugno. Credo che ritrovarsi con tibia e perone frantumati dopo un frontale con una Jeep sarebbe stato più che sufficiente per deprimersi, invece lui reagì alla grande e dopo pochi mesi era già in sella. Marco ha sempre reagito alla sfiga, ma le ingiustizie non le sopportava: a lui è toccata la più grande, quel 5 giugno è stata la fine vera della sua esistenza felice (perchè era un'esistenza felice, chiedetelo a chi lo conosceva bene) ed è iniziata una via crucis che si è conclusa a S. Valentino del 2004. A quella via crucis hanno contribuito a pieno titolo certi articolacci di certa stampa, le procure, l'opinione pubblica pilotata dai media (non tutti, ma tantissimi). Tutto questo senza Campiglio non ci sarebbe stato, questo mi pare evidente.

 

____________________
L'opzione antifascista resistenziale è l'unica via maestra.
Ovunque. (nino58)

Club anti Schleck, iscritto n. 1.

Verità e giustizia per Marco Pantani

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Marco Pantani
Utente del mese Febbraio 2009
Utente del mese Agosto 2009




Posts: 2093
Registrato: Sep 2004

  postato il 30/07/2007 alle 16:17
Sperando si riesca a trattenere i bollenti spiriti e a non far chiuder anche questo thread su Pantani, vorrei manifestare una grande rabbia.
Leggo su Repubblica un'intervista di Capodacqua a Martini.
In questa intervista Martini dice che nemmeno il coraggio del ciclismo di sacrificare Pantani, cioè il suo uomo più rappresentativo , è servito contro il doping.
Ora, io voglio sperare che il discorso di Martini sia stato frainteso o che lui non si sia spiegato ( può succedere), ma se così non fosse, davvero io lo trovo un discorso offensivo e incredibile.
Per due motivi:
1) Il "sacrificio" di Pantani a Campiglio non fu fatto per combattere il doping ma per salvare poltrone e credibilità di potenti, messe in crisi dalle denunce sul doping nel calcio, dallo scandalo calcistico dell'Acqua Acetosa e le provette distrutte e le inchieste sul finanziamento a Conconi.
2) Il sacrificio di Pantani è finito con la sua morte, mi pare enormemente sproporzionato il prezzo pagato da Marco per un fatto di secondarissima importanza come il doping nello sport professionistico.

 

____________________
Verità e giustizia per Marco Pantani: una battaglia di civiltà.

Arcana loggia per il ripristino della civiltà dell'ordalia.

IO NON L'HO VOTATO.

IO CORRO DOPATO COME TUTTI.

"E' tutto alla conoscenza di tutti" Marco Pantani,1997 ( tempi non sospetti),parlando di doping in un'intervista televisiva con Gianni Minà.

Non sono a favore del doping. Sono semplicemente contro l'antidoping.

Hypocrisy free.

CAREFUL WITH THAT AXE, EUGENIO.



 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage

Livello Fausto Coppi




Posts: 5547
Registrato: Nov 2004

  postato il 30/07/2007 alle 16:32
mmmmmmmmmm...cioè in poche parole suonerebbe così... lasciamo che Pantani si rovini dopo tutti i tartassamenti..così almeno abbiamo l'esempio e su questo esempio ci salviamo dal doping??? Ho inteso giusto?? Mah..se fosse mi sembrerebbe una chiave di lettura forzaticcia...

 

____________________
www.vcoazzurratv.it
...- --- .-.. .-
.--. ..- .--. .. .-.. .-.. .-
...- --- .-.. .- !!!!

LA CAROVANA VA..CONFINI NON NE HA..E TUTTE LE DISTANZE ANNULLERA'!!
"..Dinnanzi a me non fuor cose create se non etterne.. Ed io in etterno duro!!
Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...!!!

"C'è Bugno in testaaaa!!! è Bugnoooo!!! ed è campione del mondo Bugno su Jalabert!!!"

"...ma ti sollevero' tutte le volte che cadrai
e raccogliero' i tuoi fiori che per strada perderai
e seguiro' il tuo volo senza interferire mai
perche' quello che voglio e' stare insieme a te
senza catene stare insieme a te"...

"Cascata ha un pregio non da poco. ama il ciclismo e però lo riesce a guardare con l'occhio dello scienziato. informatissimo, sa sceglire personaggi sempre di levatira superiore, pur non "scadendo" nello scontato.
un bravo di cuore.
(post di Ilic JanJansen, nel Thread "Un ricordo: Pedro Delgado, il capitano di Indurain")

 
Edit Post Reply With Quote Visit User's Homepage
<<  1    2    3  >> Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.9299550