Board logo

Il Forum di Cicloweb

Non hai fatto il login | Login Pagina principale > Dite la vostra sul ciclismo! > Fambai zvakanaka, Tim!
Nuovo Thread  Nuova risposta  Nuovo sondaggio
< Ultimo thread   Prossimo thread >  |  Versione stampabile
Autore: Oggetto: Fambai zvakanaka, Tim!

Esordiente




Posts: 3
Registrato: Jan 2006

  postato il 20/01/2006 alle 01:00
Non è più un ragazzo, eppure non ha ancora avuto dal ciclismo quelle soddisfazioni che avrebbe meritato. Viene dalla savana e ha scelto l'Italia per vivere e farsi una famiglia: la figlia Denise compirà un anno ad aprile e c'è da sperare che per allora Tim Jones, scalatore dello Zimbabwe, unico professionista di un paese martoriato, possa già avere festeggiato con quella vittoria che gli manca dal 2003 il proprio ritorno alla casa del padre, il Fanini che lo scoprì al mondiale di Lugano 1996 e che lo ha sempre aiutato nei momenti difficili della carriera. L'augurio che gli rivolgo significa 'in bocca al lupo' in lingua shona, l'idioma parlato dalle popolazioni dell'altopiano dove è cresciuto. A causa del pasticcio del Pro Tour, non parteciperà al Giro d'Italia (oltretutto, l''Amore & Vita', di là dal fatto di non appartenere al gotha del movimento ciclistico, è sulla lista nera di Castellano), e questo è indubbiamente un peccato, considerata la sua grande attitudine alla salita. Nel 2004, l'occasione di correre la corsa rosa gli fu negata dalla miopia dei tecnici della Domina, che soggiacquero alla pretesa del declinante Cipollini di avere la squadra tutta bloccata al proprio servizio. In ogni caso, lasciatemi tifare per un atleta di valore, troppo spesso sottovalutato da chi avrebbe dovuto instillargli maggiore fiducia. Non è da tutti partire da una nazione senza alcuna tradizione ciclistica e sbarcare in Francia a meno di vent'anni, vincendo diciannove gare per distacco in un paio di stagioni. Vas-y, old boy!
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Liegi-Bastogne-Liegi




Posts: 110
Registrato: Dec 2005

  postato il 20/01/2006 alle 02:27
Tra l'altro nel periodo in cui era senza contratto professionisto faceva il piazzaiolo e vinceva le granfondo
 
Edit Post Reply With Quote

Livello Fausto Coppi




Posts: 9090
Registrato: Nov 2005

  postato il 20/01/2006 alle 08:55
Forza Tim, a me è sempre piaciuto come corridore e spero che per lui le cose migliorino

 

____________________
EROE DEL GAVIA

A 2 Km dalla vetta mi sono detto "Vai Marco o salti tu o salta lui...E' saltato lui.
Marco Pantani.Montecampione 1998

27/28/29 giugno 2008...son stato pure randonneur

!platonicamente innamorato di admin!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 3
Registrato: Jan 2006

  postato il 20/01/2006 alle 10:50
Non dimentichiamo che Tim ha rischiato di rimanere paralizzato per un brutto incidente al Trofeo Beghelli del 2001. Siccome ho la ventura di sentirlo abbastanza spesso, una volta mi confessò che non gradiva particolarmente che i cronisti gli ricordassero a ogni pié sospinto la faccenda del pizzaiolo... probabilmente perché non era soddisfatto dei propri risultati in tale campo.
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Non registrato



  postato il 21/01/2006 alle 15:40
Quando la sfortuna ti colpisce fisicamente, è ancora più difficile trovare un ingaggio in formazioni di buon livello.
E' stato fortunato a finire all'Amore & Vita, anche se partecipano a molte gare di secondo/livello, speriamo bene.
Ciao

 

____________________

 
Edit Post Reply With Quote

Livello Giro




Posts: 142
Registrato: Mar 2005

  postato il 30/01/2006 alle 22:36
A mio parere poteva trovare spazio in LPR con De Paoli.
Seguo questo curioso corridore fin da quando è passato professionista. L'ultimo tra gli scalatori, dello Zimbabwe, unico rappresentante del continente africano tra i prof in europa..gli auguro di cuore che possa vincere la sua prima gara!!
Alè Jones!!!

 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote

Livello Liegi-Bastogne-Liegi




Posts: 110
Registrato: Dec 2005

  postato il 31/01/2006 alle 22:00
Originariamente inviato da sunsemperchi

A mio parere poteva trovare spazio in LPR con De Paoli.
Seguo questo curioso corridore fin da quando è passato professionista. L'ultimo tra gli scalatori, dello Zimbabwe, unico rappresentante del continente africano tra i prof in europa..gli auguro di cuore che possa vincere la sua prima gara!!
Alè Jones!!!


L'unico non direi, il più noto è forse Robert Hunter (Sud Africa) della Phonax.

 
Edit Post Reply With Quote

Esordiente




Posts: 3
Registrato: Jan 2006

  postato il 01/02/2006 alle 00:46
Il ciclismo sudafricano è in crescita: Hunter è un buon velocista con doti di 'finisseur', mentre David George, che pure prometteva bene in salita, sembra essersi fermato. Tra gli emergenti, consiglierei di prestare attenzione a Ryan Cox e a Kannemeyer. A parte Tim, invece, lo Zimbabwe non ha atleti in grado di ben figurare in Europa e soltanto adesso c'è un gruppo di crossisti che ha deciso di affidarsi alle cure di Roger De Vlaeminck. Vedremo per il futuro...
 
E-Mail User Edit Post Reply With Quote
Nuovo Thread  Nuova risposta   Nuovo sondaggio
 
Powered by Lux sulla base di XMB
Lux Forum vers. 1.6
1.3990991